rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Santarcangelo di Romagna

Lotta a zanzara tigre e cocciniglia, prodotti antilarvali gratuiti nelle farmacie e parafarmacie

Oltre 4mila le confezioni di larvicida che saranno distribuite nelle farmacie e parafarmacie del centro e nel banchetto allestito sotto al porticato del Municipio

Con l’arrivo della bella stagione, l’ufficio Verde comunale di Santarcangelo, con il supporto della società in house Anthea, ha programmato la consueta campagna per la lotta alla zanzara tigre e i trattamenti agli alberi pubblici. Tutte ecologiche e non dannose per ambiente, uomo e animali, le soluzioni utilizzate dagli operatori: per le caditoie dell’acqua piovana, i sette cicli di trattamento iniziati da qualche giorno prevedono l’utilizzo di un prodotto in grado di controllare il ciclo vitale delle zanzare attraverso un’azione fisico-meccanica, che modificando la tensione superficiale dell’acqua non permette alle larve la corretta assunzione dell’ossigeno necessario al loro sviluppo.
 
Al pari degli interventi su suolo pubblico, al fine di ridurre sensibilmente la diffusione della zanzara tigre sono fondamentali anche i trattamenti a caditoie, sottovasi, fontane e qualsiasi contenitore di acqua stagnante presenti nelle proprietà private, come disposto dall’ordinanza sindacale 34 del 15 aprile 2022. Come di consueto, la campagna comunale per la lotta alla zanzara tigre prevede infatti anche la distribuzione di prodotti antilarvali gratuiti: oltre 4mila le confezioni di larvicida che saranno distribuite nelle farmacie e parafarmacie del centro e nel banchetto allestito come di consueto sotto al porticato del Municipio. Dal 13 maggio al 15 luglio tutti i venerdì dalle 8 alle 12 le guardie ecozoofile dell’accademia Kronos saranno disponibili per la consegna dei prodotti, a fornire informazioni e suggerimenti utili per la lotta alla zanzara tigre.

Anche la lotta antiparassitaria sui circa 300 tigli di via Ruggeri, Marini, Dante di Nanni, Falcone e Arrigo Faini sarà biologica, con l’impiego di 5.600 coccinelle, insetti predatori della cocciniglia. A questi interventi, programmati per il 12 maggio, si aggiungeranno nel corso dell’estate anche tre passaggi di irrorazione con prodotto antiparassitario biologico. Oltre a quelli sui tigli, sono in corso anche i trattamenti sui lecci di via Pascoli e nel parco di via Bargellona: i nove turni di intervento iniziati già dal mese di marzo prevedono l’utilizzo di prodotti fitostimolanti, usati anche in agricoltura biologica, per il controllo della cocciniglia e il miglioramento dello stato di salute della pianta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta a zanzara tigre e cocciniglia, prodotti antilarvali gratuiti nelle farmacie e parafarmacie

RiminiToday è in caricamento