rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Misano Adriatico

Lotta al bullismo, gemellaggio tra la scuola media di Misano e l'Ites "Valturio"

nell’ambito del progetto ‘Da spettatori a protagonisti’ sostenuto dal Gruppo SGR che coinvolge complessivamente sessanta classi e 1300 studenti

Gli studenti delle superiori aiutano i ragazzi delle medie a stare dalla parte dell'amicizia e del rispetto e, insieme, costruiscono parole nuove per riconoscere il bullismo e per superarlo. Con questo intento ieri pomeriggio, nell’ambito del progetto ‘Da spettatori a protagonisti’ - III edizione sostenuto dal Gruppo SGR che coinvolge complessivamente sessanta classi e 1300 studenti, l’istituto comprensivo di Misano ha ospitato la II A  dell’ITES Valturio per proseguire in un lavoro comune sul tema del rispetto e della cura come comportamenti estesi all'ambiente, alla natura e che diventano specchio della cura per se stessi e per l'altro.

Nell’incontro, a cui ha partecipato l’assessore alla cultura Manuela Tonini, i ragazzi si sono scambiati i primi frutti del progetto: un piccolo museo della natura, scritti autobiografici, poesie, approfondimenti scientifici e hanno condiviso una scrittura collettiva intitolata "possibilità". I rappresentanti del consiglio comunale dei ragazzi, guidati dal sindaco Viola Martini, hanno consegnato agli amici del Valturio un "cestino di storie" di alberi che si trasformano in uomini per salvare il mondo; brevi narrazioni che grazie alle competenze digitali dei colleghi più grandi, saranno trasformate in storie per Instagram. 

“L’amministrazione comunale è sempre molto attenta alle attività dei ragazzi – ha spiegato l’assessore Tonini -. Ben vengano progetti come questo, incentrato su temi importanti quali il rispetto per l’ambiente, la cura di sé stessi e dell’altro e il contrasto al bullismo, e ben vengano momenti di scambio come quello di oggi, che rappresentano un arricchimento per i nostri giovani”. Presenti all’incontro anche i dirigenti scolastici dei due istituti, Davide Alpi per Misano e, per il Valturio, Marco Bugli, che ha fatto ritorno in quella che per tanti anni è stata la sua casa. Presenti anche le due referenti del progetto sostenuto dal Gruppo SGR, Nicoletta Renzi e Primula Lucarelli. I ragazzi, seguiti dalle rispettive insegnanti Cosetta Fraternali e Marina Bertuccini (Misano), Cristiana Balducci, Michela Aiezza e Valentina Bachini (Valturio), hanno concluso il pomeriggio con una merenda all’aperto offerta da quattro ex studenti dell’IC di Misano, ora iscritti all’istituto alberghiero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al bullismo, gemellaggio tra la scuola media di Misano e l'Ites "Valturio"

RiminiToday è in caricamento