Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Coriano

Lotta alla cimice asiatica, Coriano approva il piano straordinario per gli agricoltori

"Sollecitiamo il Governo a considerarla una calamità in modo da chiedere a Bruxelles fondi senza attingere alle risorse già destinate all’agricoltura"

A Coriano la maggioranza ha approvato il "Il Piano Straordinario di lotta alla Cimice Asiatica". Il sindaco Domenica Spinelli e l'assessore Roberto Bianchi, dopo essere stati all’iniziativa a Verona il 29 gennaio organizzata da Coldiretti, hanno deciso di sostenere le iniziative a tutela dell’agricoltura portando in consiglio comunale la delibera proposta dall’associazione agricola.

"La cimice asiatica arrivata in Italia, precisamente in Emilia con ceramica proveniente dalla Cina, è una emergenza con più  di 700 milioni di euro di danni stimata solo nell’ultima annata - spiega l'amministrazione -  Solo in Emilia Romagna si stimano 270 milioni di euro di danno su 9500 aziende. Sono colpite pere, mele, pesche, nettarine, kiwi, ciliegio e piccoli frutti, albicocco, susino, nocciolo, olivo, soia, mais e ortaggi. Con questa proposta di delibera, senza nessun onere per i comuni, si vuole sollecitare il Governo a considerare questa una calamità in modo che il Ministro possa battere cassa a Bruxelles per avere fondi straordinari senza attingere alle risorse già destinate all’agricoltura. Le risorse dovranno essere programmate per almeno 3 anni, perché nella migliore delle ipotesi occorreranno tempi lunghi al fine di risolvere totalmente il problema".

Continua l'amministrazione: "Coriano è il territorio agricolo per eccellenza nella provincia e da sempre noi abbiamo sostenuto iniziative a tutela degli imprenditori agricoli quindi con molta responsabilità ci siamo attivati per adottare l’atto che ha alla base iniziative concrete.

Azioni al sostegno delle imprese: declaratoria stato di calamità; Delimitazione delle aree danneggiate; sostegno alle imprese agricole mediante sospensione del pagamento delle rette dei mutui tramite moratoria; sospensione del pagamento degli oneri contributivi a carico delle imprese; indennizzi a fondo perduto per i danni subiti e le perdite di reddito; sviluppo di fondi mutualistici. Prendendo atto dagli sforzi fatti per integrare la dotazione del fondo di solidarietà nazionale (80 milioni di euro della legge di bilancio 2020) si stima che la dotazione finanziaria necessaria a sostenere  tali azioni siano di 300 milioni di euro all’anno per un quadriennio. Ci dispiace che  l’opposizione di fronte ad una delibera come questa, pur condividendo il principio, si sia astenuta nella votazione Noi restiamo fedeli alla nostra vicinanza al mondo agricolo e alle loro battaglie e siamo ben felici di scendere al fianco delle Associazioni ogni volta che queste ci chiedono il nostro appoggio e la valutazione nel merito delle loro iniziative. Da sempre ci siamo confrontati con massima responsabilità con tutte e tre le Associazioni Agricole a cui rinnoviamo l’invito a collaborare con le istituzioni sui contenuti per il bene della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alla cimice asiatica, Coriano approva il piano straordinario per gli agricoltori

RiminiToday è in caricamento