Lotta alla prostituzione, oltre 500 'lucciole' identificate nel 2010

Sono oltre 500 le "lucciole" fermate ed identificate dagli agenti della Volante della Questura di Rimini nel 2010. Una di questa si è presa il record di una quarantina di segnalazioni.

Sono oltre 500 le "lucciole" fermate ed identificate dagli agenti della Volante della Questura di Rimini nel 2010. Una di questa si è presa il record di una quarantina di segnalazioni. Vani gli sforzi delle forze dell'ordine, impegnate nella repressione del fenomeno della prostituzione su strada. Le prostitute, una volta segnalate all'autorità giudiziaria, tornano sul marciapiede (in particolare in viale Regina Margherita) per continuare nella loro attività "lavorativa".

 

Nell'ultimo periodo è stato recintato uno spazio tra due alberghi riminese nella zona di viale Regina Margherita per impedire alle "lucciole" l'accesso fisico alla zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento