rotate-mobile
Cronaca

Degrado e criminalità, controlli nei punti critici della città: il bilancio è di tre arresti e 12 denunciati

L’attività di prevenzione e controllo del territorio è stata rafforzata, concentrandosi nelle zone della Stazione Centrale, di Miramare e del Mercato Centrale Coperto

Tre arrestati, 12 persone denunciate all’autorità giudiziaria, 251 identificati, di cui 107 con precedenti, e 49 veicoli. Continua senza sosta l’attività di prevenzione e controllo del territorio da parte della Questura di Rimini. Negli ultimi tre giorni sono stati intensificati i controlli nel centro cittadino, organizzando servizi straordinari di controllo del territorio con l’obiettivo di rafforzare l’attività di prevenzione e repressione dei reati.

Il servizio ha visto la partecipazione sinergica delle volanti della Questura, del reparto prevenzione Crimine e dell’Unità cinofila della Questura di Bologna. L’attività straordinaria di controllo si è concentrata in zone più volte segnalate da residenti e cittadini come aree di degrado ad alta densità criminale. A seguito di queste segnalazioni l’attività di prevenzione e controllo del territorio è stata rafforzata, concentrandosi nelle zone della Stazione Centrale, di Miramare e del Mercato Centrale Coperto.

Nella zona di Miramare le aree verificate sono state ai parchi cittadini, in particolare “Parco Murri”, “Parco Sandro Pertini” e il parco adiacente Fiabilandia. Inoltre, sono stati effettuati controlli in alcuni bar della zona. Con l’ausilio dell’unità cinofila è stato effettuato un controllo anche in un hotel di Rimini sud, un controllo nel “Parco 25 aprile”, in uno stabile abbandonato e nel piazzale della Stazione. Servizi mirati di controllo del territorio continueranno nelle prossime settimane e saranno concentrati nelle zone più critiche della città.
 

Polizia unità cinofila 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado e criminalità, controlli nei punti critici della città: il bilancio è di tre arresti e 12 denunciati

RiminiToday è in caricamento