rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca San Clemente

Luca Gardini ha presentato a Casa di Mare il progetto "Dado" di Enio Ottaviani

L’azienda agricola di San Clemente presenta il un cru di Sangiovese di Romagna ricavato da quattro particelle su terreni differenti

Ha scelto Forlì per il lancio dell’anteprima mondiale del progetto “Dado”, l’azienda agricola Enio Ottaviani di San Clemente. Doppio il motivo. Prima di tutto il luogo, Casa di Mare del sommelier campione del mondo Luca Gardini. Poi, per le radici della terra di Romagna, progetto da cui attinge (la prossima settimana la presentazione sarà a Milano, poi a New York). “Dado” è un progetto di Sangiovese in edizione limitata, 4000 bottiglie numerate, l’uscita è nel dicembre prossimo. “E’ frutto di sette anni di lavoro – ha spiegato Davide Lorenzi, titolare della cantina – Dado è un cru di Sangiovese di Romagna ricavato da quattro particelle, su terreni differenti a San Clemente di Rimini. Ogni fazzoletto di terra esprime caratteristiche distinte e complementari tra loro”. Dunque, un Sangiovese-paesaggio, che attinge dalle migliori particelle del Sangiovese, da vigneti tra i 60 metri e 260 metri sul livello del mare, in un rapporto intimamente legato alla terra di Romagna. Entusiasta dell’iniziativa Luca Gardini: “Siamo davanti a un progetto di qualità che trae la sua forza nel territorio. Iniziative di questo tipo devono essere sostenute”. All’anteprima a Casa dei Mare presenti giornalisti, operatori del settore, e anche Pierluigi Sciolette, Presidente di Enoteca Emilia Romagna, che ha fatto un plauso al progetto: “Negli ultimi anni la nostra Regione ha visto un’esplosione della qualità, Dado ne è la testimonianza”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Gardini ha presentato a Casa di Mare il progetto "Dado" di Enio Ottaviani

RiminiToday è in caricamento