Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

Non ce l'ha fatta Luca Petitti deceduto in ospedale dopo una settimana di agonia, donati gli organi del ragazzo

Il cuore di Luca Petitti ha cessato di battere nella giornata di martedì dopo una settimana di agonia in ospedale da quando, nella serata di martedì 9 ottobre, era stato colpito da un improvviso malore mentre giocava a calcetto con gli amici. Durante la partita il ragazzo si era accasciato a terra, subito soccorso e portato in ospedale a nulla sono valsi gli sforzi dei medici. Lascia il padre Antonio e la madre Anna, che hanno voluto donare gli organi del figlio, oltre ai fratelli Flavia e Giampiero. Profondamente scossa dalla perdita anche la cugina Emma Petitti, assessore regionale. I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio alle 15.30 alla chiesa della Riconciliazione in via della Fiera a Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento