Lucciola perde la causa: legittime le multe da parte del Comune di Rimini

Vittoria legale di Palazzo Garampi portato in giudizio da una romena che si era opposta a due provvedimenti emessi nei suoi confronti

Il Tribunale di Rimini ha rigettato l'appello di una signora di origine romena che si era opposta a due provvedimenti emessi nei suoi confronti da agenti della Polizia municipale nell'ottobre del 2012 nell'ambito delle azioni di pubblica sicurezza e contrasto alla prostituzione. A conferma dunque, commenta l'Amministrazione, sia della "bontà e tenuta" dell'ordinanza emessa dal sindaco per "prevenire e contrastare gravi pericoli per comportamenti connessi all'esercizio della prostituzione sulla pubblica via"; sia del giudizio già emesso nell'ottobre del 2013 dal giudice di pace. Rigettando l'appello, il Tribunale ha dichiarato dunque applicabili le sanzioni emesse dagli agenti della Polizia municipale e condannato la ricorrente al pagamento delle spese giudiziali in favore del Comune di Rimini. 
(Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento