Mucillagine in mare, la situazione monitorata dalla Daphne - Le immagini dall'alto

Le alghe interessano tutta la costa romagnola e si estendono da 500 metri a 10 chilometri dalla riva

Fioritura di mucillagini lungo tutta la costa romagnola che da circa due settimane è alle prese con i filamenti che, da 500 metri dalla riva fino a 10 chilometri, stanno interessando il tratto da Cattolica a Lido di Volano. La situazione nelle ultime 24 or, ha visto un aumento sensibile del problema tanto che, anche alla Capitaneria di Porto di Rimini, sono arrivate diverse segnalazioni dalle imbarcazioni da diporto e da pesca. "Una situazione non fantastica - spiega la dottoressa Carla Rita Ferrari, responsabile della struttura oceanografica Daphne - che da due settimane sta interessando il nostro mare e per la quale stiamo emettendo dei bollettini sul nostro sito dopo le uscite in Adriatico con la motonave Daphne II. La presenza di mucillagini, comunque, non rappresenta un problema per la salute dei bagnanti".

Secondo il bollettino emesso da Arpae, "l'area settentrionale monitorata si caratterizza per acque a media salinità e valori di clorofilla "a" più elevati in costa rispetto a quelli al largo. Questa situazione è riconducibile agli sversamenti provenienti dai bacini costieri in particolare da quello padano, avvenuti nei giorni scorsi. Di conseguenza, anche i valori di trasparenza si attestano su valori bassi. Diversa è la condizione nell'area meridionale che si caratterizza per avere migliori valori di salinità e trasparenza e bassi valori di clorofilla "a". Dai controlli effettuati sull'ossigeno disciolto si evidenziano condizioni di normalità in superficie ed un' estensione delle aree ipossiche nell'area centro settentrionale rispetto a quanto rilevato nel precedente monitoraggio. In miglioramento i valori di trasparenza soprattutto nella zona sud. Stazionarie le temperature in superficie che si attestano su valori medi intorno a 27 °C. Dai controlli effettuati lungo la colonna d'acqua con telecamera subacquea, si rileva la presenza di macrofilamenti con locali affioramenti di materiale mucillaginoso nella zona centro-settentrionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento