Lunghe file ai seggi per il debutto della scheda antifrode: ecco cos'è

Gli elettori che si recheranno ai seggi si vedranno consegnati una scheda provvista di un tagliando rimovibile, dotato di codice progressivo alfanumerico generato in serie

Il debutto della scheda antifrode, per dare maggiore garanzia all’elettore, sta provocando lunghe file ai seggi. Ovunque sul territorio si segnalano code che superano la mezz’ora di attesa e in certi casi anche di più, fino ad un’ora, per poter accedere al seggio. I ritardi dipendono dall’operazione aggiuntiva richiesta al personale di seggio. Ogni scheda elettorale è munita di un tagliando adesivo anti-brogli, che va verificato e rimosso per l’archiviazione. Per questo si raccomanda assolutamente di non depositare la scheda nell’urna in modo autonomo, ma di consegnarla debitamente piegata al presidente di seggio per la nuova operazione. In certi casi si segnala che i presidenti di seggio leggono ad alta voce i codici di numerose cifre (due codici per ogni elettore, essendo due le schede) e questo stia aumentando i disagi.

Debutta la scheda antifrode: cos'è e come funziona

Gli elettori che si recheranno ai seggi si vedranno consegnati una scheda provvista di un tagliando rimovibile, dotato di codice progressivo alfanumerico generato in serie, denominato 'tagliando antifrode'.  L'intento è quello di evitare lo scambio con frode di schede precompilate. Le nuove schede elettorali sono quindi dotate di un'appendice cartacea munita di un "tagliando antifrode" con un codice progressivo alfanumerico generato in serie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo che l'elettore ha votato e ha restituito la scheda al presidente del seggio debitamente piegata, tale appendice con il tagliando è staccata dalla scheda e conservata dai componenti dei seggi elettorali, che controllano se il numero del tagliando sia lo stesso di quello annotato prima della consegna della scheda all'elettore; solo dopo tale controllo il presidente del seggio inserisce la scheda stessa nell'urna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento