Lutto nell'imprenditoria, scomparso Primo Antolini presidente della Ocrim

Figura stimata e conosciuta su tutto il territorio, originario di Santarcangelo dall'insegnamento alla guida dell'azienda di mulini

Si è spento nella giornata di venerdì, all'età di 98 anni, Primo Antolini presidente della Ocrim e figura stimata e conosciuta su tutto il territorio. Dopo la guerra, il rientro dalla prigionia nel 1945 avvenuto a piedi dalla Germania fino a Santarcangelo dove aveva intrapreso il mestiere si maestro alle scuole elementari per qualche anno avendo, come collega, Tonino Guerra. In questo periodo aveva conosciuto la sua futura moglie, Silvia Paglierani, figlia di Fernando Paglierani da cui ha preso in mano l'azienda Paglierani (nata nel 1926) dal 1960 fino ad oggi. Al timone della ditta di famiglia amava ricordare come, nel suo percorso, avesse "analizzato la vita quotidiana dell’azienda, ciò che succede negli uffici, nei reparti di produzione, implementando le virtù e combattendo i vizi. Ogni volta, anche nelle situazioni più difficili, ho cercato di trovare una nota positiva, una meta verso cui andare. Non ho mai attaccato o deriso nessuno, ho sempre cercato di capire le ragioni del comportamento umano, convinto che, quando conosciamo noi stessi, possiamo cambiare o migliorare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento