"M'illumino di meno": si spengono le luci e si accende la fantasia con i Magnifici Lettori Volontari

Mentre la città si spegneva, si accendeva l’immaginazione dei bambini. Anche il Centro per le Famiglie del Comune di Rimini ha aderito a M’Illumino di meno, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio,

Mentre la città si spegneva, si accendeva l’immaginazione dei bambini. Anche il Centro per le Famiglie del Comune di Rimini ha aderito a M’Illumino di meno, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio, sui consumi energetici e sulla mobilità sostenibile che ieri si è celebrata con  lo spegnimento di alcuni dei monumenti più importanti della città. Il Centro per le famiglie ha pensato ai più piccoli, in particolare a quei bambini e a quelle famiglie che non possono partecipare e scoprire le iniziative promosse in città perché ricoverati in ospedale, con uno speciale appuntamento con i Magnifici Lettori Volontari, il gruppo che da anni, ogni martedì, mercoledì e giovedì, si reca con i loro libri nei reparti di Pediatria, Oncologia Pediatrica e Chirurgia Pediatrica dell’ospedale Infermi di Rimini per portare un po’ di fantasia e immaginazione ai piccoli ricoverati. Ieri pomeriggio per l’occasione si sono uniti ai Magnifici Lettori anche il vicesindaco Gloria Lisi e l’assessore Mattia Morolli, che hanno letto qualche pagina e dialogato con i bambini e le loro famiglie.

La lettura è un fattore protettivo delle relazioni: un bambino che riceve la visita del Lettore Volontario sa che qualcuno ha scelto di dedicargli il suo tempo, questo fa sentire importanti e pensati. La lettura inoltre promuove la capacità immaginativa, rinforza le sinapsi e sviluppa il linguaggio. Il progetto del Centro per le Famiglie ha come obiettivo quello di coinvolgere anche i genitori ed i parenti che, attraverso una campagna informativa, sono invitati a leggere ai propri bambini, anche approfittando della Biblioteca di reparto, che è sempre parte del progetto. Questo aiuta i genitori a capire che la lettura può essere uno strumento di aiuto concreto per alleviare la fatica della degenza ospedaliera ed in generale per sostenere e accompagnare la crescita dei bambini.

Il progetto fa parte delle attività dei  CiViVo ed è realizzato con il sostegno della cittadinanza. Chi volesse contribuire può donare attraverso: Banca Carim filiale c.so d’Augusto n 62, IBAN IT 50 H 06285 24202  CC: 0590000079 Erogazione Liberale a onlus, progetto Lettori Volontari (la donazione è detraibile in sede di dichiarazione dei redditi). Info: https://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/centro-le-famiglie

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento