Macabro ritrovamento sulla spiaggia di Misano nella serata di giovedì

I poveri resti di un capriolo sono arrivati sulla battigia sospinti dalla mareggiata e dal forte vento dei giorni scorsi

Macabro ritrovamento, nel tardo pomeriggio di giovedì, sulla spiaggia di Misano dove sono stati scoperti i resti di un capriolo. La carcassa dell'animale, in avanzato stato di decomposizione, si è spiaggiata sulla battigia del Bagno 27 e, a notarla, sono stati alcuni passanti che hanno allertato le forze dell'ordine. Il capriolo, con tutta probabilità, è deceduto lungo il corso di qualche fiume del'entroterra per poi arrivare al mare ed essere stato sospinto a riva dalla mareggiata e dai forti venti dei giorni scorsi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento