Maggiori incassi dalla Tassa di Soggiorno, Riccione investe in turismo, scuola e sicurezza

L’assessore al bilancio Luigi Santi: "Una variazione di bilancio corposa che ci permetterà di far avanzare interventi importanti previsti in più settori"

Via libera della Giunta Comunale alla variazione di bilancio di previsione 2018-2020, in discussione in Consiglio Comunale entro il mese di novembre. Sono almeno quattro le azioni di manovra previste dall’amministrazione, con una variazione in parte straordinaria di circa 342.000 euro per l’annualità 2018, rivolta ai settori della scuola, turismo, ambiente, servizi sociali e sicurezza. Un elemento significativo consiste inoltre nelle maggiori entrate della imposta di soggiorno pari a 4.160.000 euro rispetto ai 3.900.000 euro preventivati con uno scarto in positivo di 250.000 euro. Proventi che verranno destinati agli eventi turistici, in particolare a quelli natalizi di prossimo arrivo nella città.

Oltre all’imposta di soggiorno a fini turistici, come stabilito per legge, la variazione è resa possibile dal recepimento del contributo del MIUR per 1.180.000 euro destinato nel 2018 ai lavori di realizzazione della nuova palestra di via Capri, dalla vendita di posti auto al Palariccione e al Centro San Martino per 67.000 euro, a contributi regionali legati a progetti della Polizia Municipale per l’implementazione di nuove telecamere di videosorveglianza e, in generale di ulteriori strumentazioni ai fini della sicurezza, dai proventi pari a 150.000 euro per il rilascio dei certificati di licenze edilizie rispetto ai 100.000 euro preventivati dall’amministrazione, a riprova del fermento e della maggiore vivacità registrata da mesi nel comparto dell’edilizia. A questi si aggiungono maggiori entrate provenienti da enti turistici per sponsorizzazioni e relative al rilascio dei certificati delle carte d’identità elettroniche. 

Con questi fondi verranno finanziati una serie di interventi fra cui, con una spesa di 72.000 euro nel sociale, la costituzione, comprensiva di spese ordinarie, dell’ Emporio Solidale, per eseguire lavori di manutenzione straordinaria negli impianti sportivi, con 41.000 euro per opere già finanziate e realizzate nel 2018, legate all’ambiente con la realizzazione nell’argine del fiume Marano per facilitare il deflusso delle acque.

“Ci aggiungiamo a presentare in Consiglio Comunale – commenta l’assessore al bilancio Luigi Santi – una variazione di bilancio corposa che ci permetterà di far avanzare interventi importanti previsti in più settori così da rispondere in maniera efficace alle esigenze della città: dal prossimo emporio solidale alla manutenzione degli impianti sportivi fino ad un incessante lavoro di accrescimento della sicurezza con nuove telecamere in dirittura d’arrivo. Siamo inoltre soddisfatti per gli ottimi risultati conseguiti, rispetto alle previsioni iniziali, per quanto riguarda gli introiti derivanti dall’imposta di soggiorno che daranno totale copertura agli eventi natalizi. Allo stesso tempo stiamo lavorando al bilancio di previsione 2019, che intendiamo chiudere, grazie al contributo e alla professionalità degli uffici tributi e all’incessante lavoro della maggioranza, entro fine 2018. Una virtuosa metodologia di lavoro da replicare dopo essere stata già adottata lo scorso anno”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento