Magro bottino e manette per i ladri di un bar di viale d'Annunzio a Riccione

Pizzicati dai carabinieri mentre si spartiscono 20 euro, varie bevande, un orologio da polso ed un telefono cellulare in un canneto nei rpessi della foce del Marano. Processati per direttissima giovedì mattina

Il furto in un bar di viale d'Annunzio, a Riccione, consumato nella serata di mercoledì è fruttato, oltre alle manette, un ben misero bottino a un 23enne della provincia di Brindisi e a un 38enne napoletano entrambi già noti alle forze dell'ordine. Mercoledì sera i due malviventi, dopo aver scassinato la porta del locale, si erano impossessati della cassa, con 20 euro dentro, oltre ad alcune bevande, un orologio da polso e un cellulare. Verso le 23.30 sono poi stati notati da un passante mentre, in un canneto nei pressi della foce del Marano, si stavano spartendo la magra refurtiva. Allertati dall'uomo, sul posto sono intervenuti i carabinieri di Riccione che, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a bloccarli e ad ammanettarli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento