rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Maltrattava gli anziani per spillare loro i soldi, condannata una riccionese

Tra le vittime un 81enne cieco dalla nascita, professore universitario e dipendente del Ministero degli esteri segregato in casa per 6 anni dalla donna

E' stata condannata a 6 anni di reclusione e 5 di interdizione dai pubblici uffici una riccionese 50 anni, di origine svizzera, a processo per maltrattamenti e appropriazione indebita nei confronti di tre anziani, tra cui la madre. Il Giudice della Sezione penale Raffaele Deflorio ha anche condannato l'imputata al pagamento delle spese processuali nonché di una provvisionale immediatamente esecutiva di euro 20.000. A presentarsi parte civile per una delle vittime, un 81enne cieco dalla nascita, professore universitario e dipendente del Ministero degli esteri segregato in casa per 6 anni dalla donna, sono stati gli avvocati del Codacons che in una nota sottolineano come il loro assistito "fu segregato e lasciato senza soldi e telefono, con la sua pensione utilizzata dalla 50enne per acquistare automobili e fondare società finte". La donna nel 2020 fu arrestata dai carabinieri di Riccione in esecuzione di un'ordinanza del Gip del tribunale di Rimini, Manuel Bianchi. Secondo le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Davide Ercolani, la donna, oltre ad approfittarsi dell'anziano non vedente, maltrattava fisicamente l'anziana madre di 83 anni e un imprenditore marchigiano disabile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava gli anziani per spillare loro i soldi, condannata una riccionese

RiminiToday è in caricamento