Mamma denuncia l'allenatrice della figlia: "L'ha molestata sessualmente"

La ragazzina minorenne sarebbe stata oggetto di attenzioni particolari da parte della donna che l'avrebbe sedotta

Divieto d'avvicinamento, emesso dal gip del Tribunale di Rimini, nei confronti di un'allenatrice che avrebbe molestato e sedotto una sua giocatrice minorenne. La torbida vicenda è emersa in seguito alla denuncia presentata dalla madre della giovane che, senza mezzi termini, ha raccontato agli inquirenti di come la figlia fosse finita tra le grinfie della donna. Una serie di avances che, l'allenatrice, avrebbe rivolto alla ragazzina quando questa non aveva ancora 14 anni. Gesti che, però, in un primo tempo non avrebbero mosso sospetti tanto che, la mamma, avrebbe acconsentito diverse volte a far dormire la figlia a casa della donna fino a quando sarebbe scattato il sospetto e, di conseguenza, la denuncia. Toccherà all'allentrice, durante l'interrogatorio di garanzia, fare chiarezza sul suo rapporto con la ragazzina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento