Mano incastrata nell'impastatrice, operaia liberata dai vigili del fuoco

Infortuinio sul lavoro in un'azienda artigianale per la produzione delle piade, intervenuta anche la Medicina del lavoro

Foto archivio

Momenti di paura per un'operaia, dipendente di un'azienda artigianale di produzione piade di Bellaria, rimasta incastrata con la mano in una impastatrice. La donna, una 41enne, per cause ancora al vaglio del personale della Medicina del lavoro, verso le 12.20 ha infilato l'arto nel macchinario rimanendo incastrata. E' scattato l'allarme che ha fatto accorrere sul posto una squadra dei vigili del fuoco con il personale del 115 che, dopo aver smontato il macchinario, ha provveduto a liberare l'operaia e affidarla alle cure dei sanitari del 118 intervenuti con un'ambulanza. La ferita, che non ha riportato gravi lesioni, è poi stata trasportata nel nosocomio riminese per gli accertamenti di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento