menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il post Maratona (credit TM News/Infophoto)

Il post Maratona (credit TM News/Infophoto)

Dramma alla maratona di Boston, 3 morti. Al via anche un riminese: Augusto Argento

Anche un riminese ha preso parte alla Maratona di Boston, la storica gara podistica macchiata di sangue da una serie di esplosioni costate la vita ad almeno tre persone. Si tratta di Augusto Argento, 56 anni

Anche un riminese ha preso parte alla Maratona di Boston, la storica gara podistica macchiata di sangue da una serie di esplosioni costate la vita ad almeno tre persone. Si tratta di Augusto Argento, 56 anni, general manager, appartenente al Golden Club Rimini International: partito col pettorale numero 16326, ha chiuso la competizione alle 14, tagliando il traguardo dopo tre ore, 35 minuti e 32 secondi di gara. Solo mezz'ora più tardi il bagno di sangue. Una serie di esplosioni che hanno ucciso anche un bimbo di 8 anni.

La gara podistica più antica al mondo dopo quella di Atene (in onore del Patriots day, che celebra gli eroi di tutte le guerre americane) si è conclusa tra sirene, atleti dal volto impaurito e macchiato di sangue, alcuni mutilati, altri stesi al suolo senza conoscenza. I feriti sono 141, tra i quali 10 podisti che hanno subito delle amputazioni. Nel corso delle indagini sono stati trovati altri cinque ordigni inesplosi, che sono stati fatti brillare.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, le bombe sono state confezionate artigianalmente. Insomma i responsabili non solo volevano uccidere, ma anche dilaniare i corpi. Un particolare agghiacciante, ribadito anche da i medici che hanno operato i feriti. Nei corpi dei pazienti sono state trovate biglie d'acciaio e chiodi.

Nel frattempo la polizia di Boston e gli agenti federali hanno perquisito un appartamento in un sobborgo di Boston, nel quartiere di Revere. Quest'anno l'ultimo miglio della manifestazione era dedicato ai sopravvissuti della strage nella scuola di Newtown. Nelle tribune riservate alle autorità erano presenti anche i familiari ed i sopravvissuti al drammatico episodio consumatosi nell'inverno dello scorso anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento