Marco e Silvia inaugurano la Casa dei Matrimoni sul porto di Rimini

La coppia si è girata amore eterno dalvanti al sindaco Andrea Gnassi. Il primo cittadino: "Tanti, anche dall'estero, si vogliono sposare qui"

Sono stati Marco e Silvia i primi due riminesi a convolare a nozze inaugurando il nuovo spazio della Casa dei Matrimoni, realizzata dal Comune di Rimini davanti al mare di piazzale Boscovich. Una cerimonia celebrata dal Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e affollata, oltre che da parenti e amici, da tanti curiosi. Presenti anche le telecamere dei media televisivi nazionali che hanno voluto seguire la prima di quello che nelle prossime settimane potrà divenire per tutti i frequentatori del porto un momento più consueto. “A questo nuovo spazio – ha commentato il Sindaco Gnassi – c’abbiamo creduto molto. Del resto basta guardarsi attorno per farsi avvolgere dalla poesia e bellezza che questo luogo, uno dei luoghi identitari della città e tra i più amati dai riminesi, sa trasmettere".

"Oggi riusciamo a offrire un’ulteriore possibilità per chi sceglie, e sono tanti anche dall’estero di celebrare nella nostra città il proprio matrimonio. Uno spazio unico che si affianca a quelli che abbiamo da qualche tempo messo in campo nella “Palazzina Roma” di Piazzale Fellini ad esempio, o al Museo della Città, dove è possibile sposarsi nella “Sala del Giudizio” o, nella bella stagione, all'esterno, nel giardino del Lapidario Romano capace di richiamare le origini della città. Ora anche qui di fronte al mare, in piazzale Boscovich. Una possibilità di grande suggestione che contiamo a breve non rimanga unica perché è nostra intenzione trasformare l’attrattività di Rimini, le sue bellezze in altrettante occasioni per chi vorrà coronare con il matrimonio il proprio sogno d’amore. Un vero e proprio progetto innovativo di Wedding Destination capace di creare, con la promozione del territorio, opportunità anche economiche importanti che, conclusa la fase di definizione, saremo in grado di presentare alla città nelle prossime settimane.”

“La Casa dei Matrimoni” di piazzale Boscovich si affianca dunque ai quattro luoghi individuati come “Casa comunale” in cui già da tempo è possibile la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili ampliando una disponibilità che consentirà di venir incontro alle richieste che, numerose, giungono sia da parte delle coppie residenti che provenienti da altri comuni o addirittura dall’estero, interessate proprio alla possibilità di poter effettuare la celebrazione in prossimità della spiaggia. Una possibilità che ora potrà realizzarsi tutti i giorni nello spazio che, accanto a quella dei matrimoni, manterrà una vocazione polivalente dedicato anche alle attività turistiche, culturali, sociali della città. Completa la struttura degli uffici la vela dalla superficie di circa 120 mq in tessuto forato di colore avorio. Una struttura, leggera e removibile, capace d’offrire protezione dai raggi solari e rendere maggiormente fruibile la pedana in legno composito adiacente. Tra le modalità organizzative pensate per la nuova Casa dei Matrimoni di Piazzale Boscovich, infatti, la possibilità di effettuare dopo il rito il rinfresco e occupare la struttura, previa prenotazione, fino a quattro ore.

La Casa dei Matrimoni di piazzale Boscovich è stata realizzata da Anthea ricercando il miglior connubio tra tecnica costruttiva, materiali scelti, durabilità, valorizzazione del luogo e manutenzione della struttura. L’ufficio competente all’organizzazione della celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili è l’Ufficio di Stato civile di via Caduti di Marzabotto, presso cui è possibile rivolgersi sia per informazioni che per concordare la prenotazione della data e del luogo di celebrazione. Info 0541 704793.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento