Marketing e innovazione in agricoltura: al corianese Marco Bianchi il premio per 'Scollina'

Menzione speciale nell’ambito del Premio Innovazione Giovani di Coldiretti Emilia-Romagna per gli eventi inventati dall’imprenditore agricolo

Chi l’ha detto che il marketing deve sempre guardare al futuro e alle nuove tecnologie per essere vincente? La strada scelta da Marco Bianchi, giovane imprenditore agricolo di Coriano, per promuovere le eccellenze coltivate nei poderi aziendali va in controtendenza ripescando dal passato le cene conviviali nell’aia, gli antichi ‘trebbi’ dei nonni, ovviamente attualizzate con una proposta gastronomica moderna, ma fedele ai sapori di una volta e promosse sfruttando le potenzialità del web e dei social. L’idea di Marco, concretizzatasi quest’anno nelle ‘cene nel campo di canapa’ battezzate ‘Scollina’, gli è valsa la menzione speciale per la categoria ‘marketing’ nell’ambito del Premio per l’Innovazione in agricoltura promosso da Coldiretti Giovani Impresa Emilia-Romagna. La trovata dell’imprenditore agricolo 28enne è stata selezionata tra centinaia di candidature giunte da tutta la regione e lunedì sera è stata premiata presso l’azienda agricola Bertinelli di Noceto di Parma, splendida cornice della finale del concorso regionale giunto quest’anno alla 12esima edizione. 

Durante tutto il periodo estivo l’azienda Podere Bianchi realizza ogni anno a Coriano una serie di eventi, che quest’anno ha chiamato“Scollina, la cena nel campo di canapa”ambientandolo all’interno di un campo di canapa (nel 2017 si cenava in quello di zucche) sulla collina di fronte al centro aziendale. “Scollina” nasce con l’idea di far conoscere al cittadino e al turista le differenti produzioni dell’azienda, vedendole dal vivo, pestando la terra in campo. In queste situazioni vengono valorizzati i prodotti aziendali che caratterizzano il territorio, in risposta alla crescente richiesta di ‘vivere il territorio’ avanzata dal turismo nazionale e straniero, il tutto in partnership con il settore turistico alberghiero della vicina riviera Romagnola. La presenza della struttura agrituristica come cornice degli eventi consente un’ulteriore valorizzazione del contesto aziendale agricolo. Sono le buone idee come quelle di Marco ad alimentare, senza dubbio, quella voglia di ritorno alla terra che è carburante della crescita record di aziende giovani in agricoltura: nel primo trimestre 2018 le imprese under 35 hanno raggiunto in Emilia-Romagna le 2.199 unità, con un aumento del 4,8% rispetto al primo trimestre dell’anno scorso, raddoppiando perfino la crescita del 2,3% fatta registrare in tutto il 2017 (analisi di Coldiretti Emilia Romagna sui dati del registro delle imprese di Unioncamere). 

“Abbiamo messo a disposizione dei giovani la grande esperienza di Coldiretti – ha detto il delegato provinciale di Coldiretti Giovani Impresa Forlì-Cesena e Rimini, Andrea Alessandripremiando Marco Bianchi – questo al fine di sostenere chi è interessato a impegnare il proprio futuro in agricoltura e cogliere tutte le opportunità che la legge di Orientamento, fortemente voluta dalla nostra associazione, offre alle aziende agricole per l’accesso ai finanziamenti e consentire di superare le tante difficoltà burocratiche nell’avviare una propria impresa”. “I numeri in costante crescita dei nuovi ingressi ci dicono che l’interesse dei giovani verso una scelta imprenditoriale in agricoltura è un fatto quasi epocale e non certo occasionale – ha affermato il Presidente di Coldiretti Rimini Giuseppe Salvioli– per questo occorrono politiche da parte delle istituzioni, in primis della Regione, che possano sostenere queste scelte e consolidare le aziende giovani e innovative che costituiranno il futuro produttivo ed ambientale del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento