Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Marzio Pecci: "Sul crac Aeradria il Comune smascheri il sindaco Gnassi"

Il candidato sindaco della Lega Nord: "Cosa aspetta il Comune a costituirsi parte civile? I termini stanno per scadere"

Il candidato sindaco Marzio Pecci (Lega Nord) non usa mezze parole e sul crac Aeradria, società che gestiva l'aeroporto Fellini di Rimini, sollecita il vicesindaco Gloria Lisi: «Il Comune si costituisca parte civile e smascheri Gnassi. La priorità sono i riminesi e l’immagine della nostra città. Maggioranza Pd alle corde»

Pecci ricorda che l'udienza sull'inchiesta Aeradria del 20 aprile è stata rinviata al 10 giugno "per consentire alla difesa degli imputati di valutare la costituzione di parte civile delle curatele. Il rinvio è stato giustificato anche dal fatto che diversi imputati accederanno ai riti alternativi (patteggiamento e abbreviato). Dopo questa decisione - spiega il candidato Pecci – diventa centrale il tema della costituzione di parte civile del comune di Rimini contro il sindaco Andrea Gnassi e gli altri coimputati il cui termine perentorio per chi patteggerà e per
chi accederà ai riti alternativi scadrà prima dell’apertura del dibattimento del giorno 10 giugno 2016. Il Vice-sindaco Gloria Lisi, lo scorso 27 novembre ha inviato agli amministratori di Aeradria, con lettera raccomandata, la comunicazione del seguente tenore: …. si riserva di intraprendere, avanti le Autorità competenti, le azioni più opportune a tutela dei propri diritti, facendo valere, anche in base agli accertamenti giudiziari in corso, i profili di responsabilità a Lei eventualmente addebitabili." 

Il candidato, pertanto, sottolinea come "i giochi del partito di maggioranza ora sono finiti". La città di Rimini, per la cattiva gestione di Aeradria, ha persone decine e decine di milioni, per cui i responsabili dovranno pagare e queste somme potranno essere recuperate sono con
l’azione civile che dovrà essere esercitata già in sede penale prima che il capitale a garanzia scompaia definitivamente. Voglio ricordare alla Giunta che i termini per la costituzione di parte civile stanno per scadere, le curatele del fallimento lo hanno già fatto, il comune di Rimini cosa aspetta?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzio Pecci: "Sul crac Aeradria il Comune smascheri il sindaco Gnassi"
RiminiToday è in caricamento