Mascherine a 50 centesimi, Mignani: "Per le farmacie non è sostenibile e in più i fatturati sono crollati"

Il presidente dell'Ordine dei farmacisti di Rimini non ha dubbi: "In questo momento la vendita a quel prezzo costringe ad andare in rimessa"

Il presidente dell'Ordine dei farmacisti Giulio Mignani

Mascherine a 50 cent, i farmacisti: "Prezzo insostenibile, andremmo in rimessa"
Un prezzo calmierato a 50 centesimi. E' questa la direttiva sulle mascherine chirurgiche annunciata per la Fase 2 dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. A partire dal 4 maggio, a detta del premier dovrebbero essere vendute nelle farmacia a un prezzo intorno a 0,50 centesimi. A stabilire il nuovo prezzo di vendita è un'ordinanza del commissario per l'emergenza Domenico Arcuri. Un modo per evitare truffe e speculazioni, ma è un'ipotesi sostenibile per le farmacie? A togliere ogni dubbio è il presidente dell'Ordine dei farmacisti di Rimini Giulio Mignani, titolare della farmacia Dell'Amarissimo di Riccione, storica attività aperta nel 1912 in viale Ceccarini, a Riccione. "In questo momento il prezzo non è sostenibile - spiega Mignani - perché noi acquistiamo a una cifra molto più alta. La situazione è cambiata, basti pensare che nel dicembre 2019, pochi mesi fa, un pacco da 50 mascherine costava circa 5 euro, quindi 10 centesimi l'una, più si aggiunge qualcosa di ricarico, ma sempre poco perché sono dispositivi di medicazione, quindi la vendita poteva essere sui 25 o 30 centesimi". Appare chiaro che anche l'eliminazione dell'iva ipotizzata dal presidente Conte non sarebbe sufficiente a compensare tale differenza, oltre al fatto che il guadagno per il farmacista sarebbe zero.
E adesso?
"Comprare le mascherine chirurgiche costa circa 95 centesimi, si possono trovare se si ha fortuna nella ricerca anche a 80 centesimi, quindi non siamo più a 10 centesimi d'acquisto. Naturalmente mi riferiscono solo a dispositivi certificati".
Lei a quanto le vende?
"A 1,16 euro, ho deciso di non guadagnarci, non faccio alcun ricarico. Quindi sono i 95 centesimi più l'iva. E se mi vengono pagate col bancomat vado in perdita".
Cinquanta centesimi è quindi la metà di quanto costano adesso a voi.
"Esattamente. I conti sono questi. Quando si riusciranno a comprare a 30 centesimi si potranno vendere a 50, ma se le devo comprare a 1 euro e venderle a 50 centesimi... Ci mettono nella condizione di rimetterci. La domanda è schizzata così in alto che sarà difficile tornare ai prezzi orginari".

Verreste però rimborsati.
"Sì, è quello che ci è stato detto. La situazione non è facile neanche per noi, a molti colleghi la cassa integrazione non arriva, il bazooka di investimenti anticipato dalla regione vediamo quando partirà e, nel frattempo, aspettiamo tutti".
E quindi?
"Non escludo che prossimamente potranno esserci carenze. Se una farmacia deve comprare duemila euro di mascherine e venderle a mille, in attesa di ricevere gli altri mille dallo Stato non so in quanti riusciranno a investire. I fatturati per molte farmacie sono già crollati di per sé. C'è il deserto intorno".
Anche nella sua attività?
"Io sono una farmacia turistica, lo scenario si presenta da sé".
E sull'uso delle mascherine?
"Ho sempre i miei dubbi sui comportamenti delle persone perché se usi la mascherine, ma ti tocchi occhi e bocca allora non servono a molto. Fino a quando non ci sarà il vaccino consiglio sempre di rispettare al massimo distanziamento sociale, altrimenti non se ne esce".
 


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Potrebbe interessarti: https://www.ravennatoday.it/cronaca/coronavirus-decreto-conte-mascherine-50-centesimi-farmacie-ravennati-prezzo-insostenibile.html

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento