rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

MasterChef, Samuele si salva in extremis dopo un ottimo Invention Test

Per il macellaio sammarinese si è rivelato fondamentale realizzare una buon purea di patate

Dalle stelle alle stalle con un finale che lo ha visto salvarsi in extremis dall'eliminazione. Una puntata tra alti e bassi per Samuele, il macellaio di San Marino impegnato nell'edizione 2019 di MasterChef. La Mystery Box ha visto i concorrenti misurarsi con un ingrediente particolare: il caffè. I cuochi amatoriali, dopo una cucinata abbastanza concitata, hanno presentato le loro creazioni ai giudici Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Giorgio Locatelli. A finire tra i migliori sono ben 6 aspiranti MasterChef: Gilberto, Loretta, Valeria, Verando, Samuele e Giuseppe. Il loro vantaggio nell’Invention Test è duplice: 4 di loro, tra cui Samuele, non solo ricevono l’immunità e volano dritti in balconata, ma hanno la possibilità di dare un’ulteriore difficoltà a quattro dei loro avversari. Se i cuochi amatoriali dovranno utilizzare il difficilissimo quinto quarto di pesce, i quattro prescelti dovranno in aggiunta ricavarselo da soli, eviscerando una ricciola intera.

Grazie al vantaggio, Samuele Cesarini è volato direttamente alla prova in esterna. Giovanni, vincitore dell’Invention Test, ha formato la sua squadra facendo i nomi degli aspiranti MasterChef che non vuole nella sua brigata. La brigata avversaria quindi (composta da Federico, Loretta, Valeria, Vito, Tiziana R., Gilberto, Giuseppe, Anna) è in cerca di riscatto, ancora più motivata a far meglio di quella rossa (di cui fanno parte Gloria, Gerry, Guido, Alessandro, Virginia, Samuele e Tiziana B. e Salvatore), capitanata da Giovanni. I cuochi amatoriali hanno dovuto lavorare per gli 80 invitati alla Quinceañera di Giorgia, una ragazza italiana di origini sudamericane. Giovanni sceglie il menù di carne, mentre la squadra blu, capitanata da Federico, quello di pesce. La cucinata procede bene per entrambi: Giovanni è un capitano attento e sempre presente, Federico un po’ meno (ma c’è Gilberto a dargli una mano). I piatti escono e la Quinceañera di Giorgia è epica. Il risultato finale, però, vede vincere la squadra rossa e, Samuele, è costretto ad affrontare  un difficoltoso Pressure Test a step con a tema le patate.

Nel primo step, dedicato alla preparazione delle patatine fritte, riescono a salvarsi Guido (la doppia frittura lo ha aiutato!), Salvatore, Gerry e Gloria. Al secondo step il gioco si complica: i cuochi amatoriali devono preparare un perfetto purè. Virginia e Samuele se la cavano e salgono in balconata, mentre per Tiziana B. e Alessandro arriva il fatidico momento dello step finale, il duello. I due devono preparare un piatto di gnocchi per la salvezza. La cucinata è ansiogena e concitata (soprattutto per Tiziana), ma i due riescono a presentare il piatto in tempo. Il piatto di Alessandro riesce a salvarlo in calcio d’angolo, mentre per Tiziana B. è ora di togliere per sempre il grembiule di MasterChef. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MasterChef, Samuele si salva in extremis dopo un ottimo Invention Test

RiminiToday è in caricamento