Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Francesco, dalla Romagna alla cucina di MasterChef per stupire i giudici

Il maitre stagionale di Bellaria conquista il grembiule bianco e inizia a dare battaglia sui fornelli

L’appuntamento con MasterChef 10 torna per la Vigilia di Natale, forte del consenso dell’esordio (“in termini di ascolto, il migliore delle ultime 5 edizioni”, fanno sapere) e carico di adrenalina: su 28 aspiranti concorrenti, che hanno ottenuto il grembiule grigio, appena la metà lo vedrà trasformato nel fatidico grembiule bianco che dà accesso alla Masterclass. Per gli altri l’avventura nel programma di SkyUno prodotto da Endemol Shine Italy è destinato a finire a un passo dallo start.

Masterchef-10-Ilda-2

Nella scorsa puntata solo cinque cuochi amatoriali avevano ottenuto l’unanimità dei consensi dei giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.?Si tratta di Ilda, originaria dell'Albania che si è affrancata da un matrimonio combinato e che per 15 anni ha vissuto a Rimini, Alessandra, studentessa di giurisprudenza che lavora part time in uno studio medico specializzato nelle cure ai bambini autistici, Irish, 25enne che sogna da sempre di lavorare in cucina anche se per aiutare la famiglia ha fatto tanti altri mestieri, Azzurra, croupier sulle navi da crociera e Antonio, dottorando in chimica alimentare. Loro sono orami di diritto nella cucina di Masterchef ed è il momento di capire chi li raggiungerà.

Questa seconda serata si potrebbe chiamare la prova del contrappasso, di dantesca memoria. Si comincia con Valeria, Filippo, Marco e Francesco. Quest’ultimo, residente a Bellaria, è un docente di sala bar e maitre stagionale nei locali della Riviera. Devono cucinare senza sale – difetto delle loro prove la scorsa settimana – sfruttando in 25 minuti la sapidità naturale degli ingredienti. Il piatto realizzato da Francesco incontra l’approvazione dei giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli e il 34enne ottiene così il suo grembiule bianco e un posto nella Masterclass.

masterchef 10 francesco aquila 02-2

La prima Mystery Box di quest’anno è incentrata sul colore nero. I concorrenti alzano la cloche e trovano il temuto grembiule nero, che indosseranno se non faranno un buon piatto. È anche il colore che dovrà ispirare la loro ricetta. Dalla corsa di tre minuti in dispensa escono con prugne, riso venere, melanzane, carbone alimentare, pasta al nero di seppia, cavolo neo, fagioli neri, aglio nero, caviale. Eppure, alcuni non riescono a capire che anche il piatto deve risultare nero, non solo l’esterno degli ingredienti di partenza. Sia Francesco che Ilda riescono a superare la prova andando, al sicuro, sulla balconata mentre i peggiori vanno al Pressure Test dove trovano i loro ingredienti amati (scelti ai live cooking), ma non perché li devono usare, bensì il contrario: vi devono rinuciare e uscire dalla loro comfort zone per abbandonare le loro certezze. Tra la lezione di cucina e la lezione di vita, i giudici inducono a pensare a un piano B, a uscire dagli schemi, perché, come dice Barbieri, "la conoscenza dei vostri confini vi aiuterà a superarli".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francesco, dalla Romagna alla cucina di MasterChef per stupire i giudici

RiminiToday è in caricamento