Maxi assegno dalla Regione per realizzare il nuovo lungomare di Bellaria

Un contributo di 2.150.000 euro per il tratto che si snoderà da piazzale Kennedy fino alla Cagnona

E’ di mercoledì la notizia tanto attesa dall'Amministrazione Comunale di Bellaria che ha ricevuto dalla Regione un contributo di 2.150.000 euro, il più alto mai ottenuto mai ottenuto fino ad oggi, per la realizzazione del nuovo lungomare di Bellaria, da piazzale Kennedy fino alla Cagnona. “Un risultato straordinario, frutto di un grande lavoro da parte di tutti coloro che hanno collaborato al progetto, che ci fa guardare con rinnovato ottimismo e concretezza a un progetto chiave, assolutamente strategico e funzionale allo sviluppo futuro di Bellaria Igea Marina”, commenta con grande soddisfazione il Sindaco Filippo Giorgetti. “Un finanziamento”, sottolinea, “reso ancora più significativo dal fatto che va a coprire interamente la somma richiesta per l’opera: alla Regione va riconosciuto il merito di aver investito tanto, credendo nel progetto di riqualificazione in chiave turistica dei waterfront della nostre località costiere.”
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento