menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Retata al Marano: dentro 19 nordafricani, fuori nessun reato per tutta la notte

Operazione sicurezza al Marano avviata dai Carabinieri con ben 19 nordafricani compiutamente identificati ed allontanati. Gran lavoro di prevenzione per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, infatti nella notte tra venerdì e sabato è stato compiuto il maxi-controllo

Operazione sicurezza al Marano avviata dai Carabinieri con ben 19 nordafricani compiutamente identificati ed allontanati. Gran lavoro di prevenzione per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, infatti nella notte tra venerdì e sabato:  8 pattuglie in uniforme e 4 in abiti civili, hanno presidiato ogni angolo del Marano riuscendo a controllare circa una ventina di extracomunitari che, al fine di essere compiutamente identificati mediante foto-segnalamento, venivano  trasporti presso il locale Comando Carabinieri.

Tutti i soggetti sono risultati gravati da svariati precedenti di polizia sia per reati contro il patrimonio e persone che per spaccio di sostanze stupefacenti, questo controllo ha permesso che la situazione dell’ordine e sicurezza pubblica non abbia subìto turbative. Difatti, nonostante la presenza ancora di un buon numero di turisti e tutte le feste organizzate nei locali da spiaggia, che solitamente comportano complicazioni per eventuali risse e/o situazioni che rovinano il clima festoso, turbando la sicurezza pubblica, quest’ultima ha riposto positivamente ai costanti presidi dell’Arma che si sono limitati alla prevenzione non dovendo intervenire per reprimere alcun episodio di violenza e di conseguenza nessuna denuncia di furto o rapina a persona è stata presentata ai militari dell’Arma.

Il controllo di questi soggetti veniva reso difficoltoso dal fatto che i magrebini alla vista delle divise si davano alla fuga per evitare il controllo, pertanto tutti i fermati venivano prima avvicinati dal personale non in uniforme e poi raggiunti dai colleghi in divisa. Anche la spiaggia è stata ben presidiata senza aver rilevato tangibili situazioni di pericolo per i presenti. Alcuni dei fermati erano privi di permesso di soggiorno e pertanto si sta valutando la loro regolarità sul territorio nazionale alfine di essere espulsi dallo stesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento