Cronaca

Maxi sequestro di marijuana, bloccato con oltre 65 chili di "erba"

Operazione dei carabinieri finalizzata a contrastare i canali di rifornimento degli spacciatori

Operazione antidroga dei carabinieri di Rimini che hanno arrestato un cittadino albanese, già noto alle forze dell'ordine, trovato in possesso di 65,5 chili di droga. A far cadere nella rete dell'Arma lo straniero 51enne è stato, nella notte tra martedì e mercoledì, un controllo stradale all'uscita dell'A14 verso le 4. L'uomo, trovato al volante, era già stato arrestato nell'agosto scorso quando, in una rivendita di legna nella quale risulta essere operaio, erano stati trovati 5 chili di marijuana. Al momento di fornire i documenti, il 51enne ha dato subito segnali di nervosismo e, la perquisizione dell'abitacolo, ha permesso di trovare subito 3 pacchi da 1 chilo ciascuno di marijuana. E' così scattata anche la perquisizione nell'abitazione dello straniero dove sono spuntati altre 49 confezioni di marijuana. Lo stupefacente, se immesso sul mercato, avrebbe fruttato circa 70mila euro. L'operazione rientra in una serie di controlli di più ampio respiro che, come sottolineano i vertici riminesi dell'Arma, sono finalizzati al contrasto dello spaccio all'ingrosso in città. Secondo gli inquirenti dei carabinieri, lo stupefacente sequestrato sarebbe servito a rifornire lo spaccio nei parchi cittadini e, in particolare, a quello "Cervi".

carabinieri 66 chili marijuana-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di marijuana, bloccato con oltre 65 chili di "erba"

RiminiToday è in caricamento