Mdma, cocaina e hashish: in poche ore 4 giovani finiscono in manette

Notte movimentata, quella tra sabato e domenica, per i Carabinieri dell’aliquota operativa dipendente dalla Compagnia di Riccione che, in abiti simulati, si sono recati nei locali da ballo della Riviera al fine di reprimere i furti ed il traffico di droga

Notte movimentata, quella tra sabato e domenica, per i Carabinieri dell’aliquota operativa dipendente dalla Compagnia di Riccione che, in abiti simulati, si sono recati nei locali da ballo della Riviera al fine di reprimere i furti ed il traffico di droga. In un tale contesto sono stati arrestati in quanto colti il flagranza di spaccio di sostanza stupefacente, soprattutto sintetica come MDMA e Ketamina,  ben 4 giovani di cui uno minorenne in tre eventi distinti.

Il primo veniva arrestato alle ore 3 proprio all’ingresso di una nota discoteca della collina con 5 grammi circa di MDMA suddivisi in 10 dosi. Il ragazzo, un 20enne reggiano, è stato visto confabulare e contrattare lo scambio con altri coetanei. Bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso dello stupefacente.

Poco dopo, sempre nella stessa zona, è stato fermato un 17enne milanese con una dose di cocaina e 10 dosi di hashish. Il minorenne è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Dopodichè è stato accompagnato al CPA di Bologna a disposizione del tribunale per i minorenni.

Un mezz’ora dopo, notati con dei pezzetti di cellophane in mano, sono stati controllati 20enni napoletani, uno dei quali già noto alle forze dell'ordine, trovandoli in possesso di ben 15 dosi di MDMA: per entrambi sono scattate le manette per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento