rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Medici no vax ma reduci dalla malattia, riammessi e tornati a lavorare

Potranno esercitare la professione per tre mesi, a quel punto però dovranno presentare il documento di avvenuta vaccinazione

Mai vaccinati ma ora tornati regolarmente a lavorare. E’ il caso di cinque medici della Provincia di Rimini, liberi professionisti e odontoiatri, che durante gli scorsi giorni sono stati riammessi dall’Ordine perché reduci dalla malattia e con tutti i requisiti in regola, come prevede la normativa, per il reintegro sul posto di lavoro. Una volta presentato il certificato rilasciato dall’Ausl di guarigione da Covid, l’Ordine dei Medici provvede all’immediata riammissione.

Potranno esercitare la professione per tre mesi, a quel punto però dovranno presentare il documento di avvenuta vaccinazione altrimenti scatterà una nuova sospensione. “La normativa in tal senso è chiara e in caso di contagio e avvenuta guarigione il provvedimento di sospensione decade in automatico”, spiega Maurizio Grossi, presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Rimini.

Medici di famiglia allo stremo "Avrebbero bisogno di un call center"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medici no vax ma reduci dalla malattia, riammessi e tornati a lavorare

RiminiToday è in caricamento