Mercatino dello spaccio all'arco d'Augusto: in pochi giorni 6 pusher in manette

Stretta dei carabinieri agli spacciatori che popolano il parco Cervi, altri due arresti nella giornata di lunedì

Stretta dei carabinieri di Rimini sul mercatino degli stupefacenti che, tutti i giorni, vede pusher e clienti darsi appuntamento all'ombra dell'arco d'Augusto. Dall'inizio di novembre, infatti, sono già 6 gli spacciatori arrestati in flagranza dai militari dell'Arma grazie, anche, alle numerose segnalazioni dei residenti. Gli ultimi a finire in manette, nella giornata di lunedì, sono stato un senegalese 22enne, già noto alle forze dell'ordine, sorpreso in flagranza mentre stava cedendo 2 grammi di marijuana a una 22enne riminese per 10 euro. Bloccato e portato in caserma, nella mattinata di martedì è stato processato per direttissima e condannato a 10 mesi di reclusione. Sempre martedì, a finire nella rete dei carabinieri è stato un nigeriano 20enne che vendeva marijuana, per un peso di 2,5 grammi, a un ragazzino minorenne riminese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento