Mercato ambulante di Riccione, Confesercenti: "Non ci sono né vinti né vincitori"

Il presidente provinciale Fabrizio Vagnini interviene sulla querelle tra comune e operatori dopo gli scontri sul pagamento della sicurezza anti-contagio

Il presidente provinciale di Confesercenti, Fabrizio Vagnini, è intervenuto sulla querelle tra comune di Riccione e operatori dopo gli scontri sul pagamento della sicurezza anti-contagio. La vicenda, come è noto, si era risolta con il sindaco Tosi e l'assessore Raffaelli che avevano pagato di tasca loro le spese per la sicurezza anti-covid nelle bancarelle. "Non ci sono né vinti né vincitori - ha dichiarato Vagnini. - Sappiamo benissimo come sono andate le due riunioni svolte a Riccione fra categorie economiche e amministrazione comunale sul tema del mercato ambulante. Ero partecipe, i verbali di entrambe sono registrati. Sia noi categorie, sia l'amministrazione, sappiamo come è andata la prima e come la seconda. A me interessa restare nel merito. In questo momento ci sono operatori in grandissima difficoltà, la zona arancione indica una gravità dal punto di vista sanitario che si riverbera inevitabilmente in una grave situazione per le attività commerciali. Riccione ha una piccolissima estensione territoriale e il limite posto agli spostamenti fra comuni significa per i commercianti ridurre dell'80% la potenzialità della propria clientela, che normalmente arriva in gran parte dalle località vicine".

"In questo difficilissimo momento - conclude Vagnini - non mi va di fare polemiche sterili né sono alla ricerca di visibilità e titoli sui media. Ciò che mi aspetto e che auspico è la vicinanza e il dialogo da parte dell'amministrazione comunale, senza trionfalismi, verso categorie che non esiterei a definire fragili quali i commercianti e gli ambulanti. Vogliamo un aiuto concreto che non si fermi alla giornata di domani, perché purtroppo i problemi ci saranno anche nei prossimi difficili mesi. Mi auguro perciò che chi amministra dimostri sincera attenzione e sensibilità anche nel prosieguo verso una parte così importante del sistema economico cittadino".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento