rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Tra gli operatori coro unanime. "Ok a street food e nuove idee, ma nel segno di sostenibilità e tradizione"

Tutti concordi che una scossa può far bene, purché il nuovo progetto tenda a tutelare posti di lavoro e a non incidere ulteriormente sui costi degli operatori

Il coro è praticamente unanime. Ok alla rivoluzione del mercato, ma sostenibilità e un occhio di riguardo alla tradizione. E’ quello che raccontano gli operatori interpellati tra i banchi. Tutti piuttosto concordi che una scossa può far bene, purché il nuovo progetto tenda a tutelare posti di lavoro e a non incidere ulteriormente tra gli operatori di un settore che sta già pagando un prezzo altissimo dopo due anni di pandemia e i costi in continuo aumento. Basti pensare al fermo pesca a causa dei rincari del carburante, oppure i prezzi delle materie prime che crescono per il pane. “Sono stato di recente cinque giorni a Porto – racconta Marco, del banco Note di gusti -, e per tutta la vacanza ho mangiato sempre al mercato coperto della città. Non c’è dubbio che è accogliente e che apre nuove prospettive. Se ogni banco valorizza in quel mondo i suoi prodotti possiamo fare riflessioni differenti. Ma il segreto sarà quello di crederci senza farci la guerra, perché se lavora il tuo vicino allora anche la tua attività avrà dei benefici”.

Il progetto - Un mercato 2.0 in stile spagnolo

Dal giovane macellaio Lorenzo, a un altro banco che vende salumi e formaggi. “Ci stiamo, ok a una nuova idea di mercato, ma non dovrà essere un luogo che ci snaturerà e deve proseguire a esserci quel rapporto genuino e diretto con i clienti, che fa la differenza rispetto a un anonimo supermercato”. I timori di tutti è quello di veder lievitare i costi per affitto dei posteggi e per i servizi. Infatti ovunque si sente ripetere la stessa parola. “Se il progetto ci sarà, mi raccomando all’insegna della sostenibilità”. Marco osserva il suo banco con formaggi di alta qualità, sia locali sia della tradizione italiana e non ha dubbi: “Un bello street food al fianco dei banchi tradizionali ci può stare, lavoriamoci con criterio”. Potrebbe catturare anche l'attenzione di tanti turisti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra gli operatori coro unanime. "Ok a street food e nuove idee, ma nel segno di sostenibilità e tradizione"

RiminiToday è in caricamento