menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miglioramento delle acque del mare riminese, in arrivo altri interventi

Proseguono gli interventi per migliorare la qualità delle acque di Rimini nord. La giunta comunale ha approvato il completamento del secondo stralcio del progetto sperimentale di sistemazione delle scogliere antistanti la Fossa Sortie di Viserba.

Proseguono gli interventi per migliorare la qualità delle acque di Rimini nord. La giunta comunale ha approvato il completamento del secondo stralcio del progetto sperimentale di sistemazione delle scogliere antistanti la Fossa Sortie di Viserba. Una decisione presa in virtù dell’esito positivo dei primi interventi. “I lavori iniziati tre anni fa hanno subito dato risultati positivi e tangibili – spiega l’assessore al Demanio Marittimo e Lavori Pubblici Roberto Biagini – La priorità era che si riducesse la sabbia melmosa del fondale marino, in linea con il nostro principale obiettivo che è migliorare la qualità della balneazione, e così è stato. Per questo motivo abbiamo deciso di andare avanti, completando il secondo stralcio, con il quale si interviene abbassando la scogliera nord. Ciò consentirà anche di monitorare l’erosione della costa. Un altro aspetto non secondario è che, finalmente, dalla costa si rivede il mare. In certi punti infatti le scogliere erano state alzate fino a creare veri e propri ‘muri’, che impedivano la visuale”.

“Visto il buon esito della sperimentazione – conclude l’assessore Biagini - è intenzione dell’amministrazione comunale continuare con questo tipo di interventi. Per fare però un’adeguata progettazione sarà necessario attingere risorse a livello regionale ed europeo, servono fondi”.

Il primo stralcio del progetto (ideato dal dott. Giancarlo Faina) era stato eseguito prima della stagione balneare 2009 e ha riguardato la riprofilatura della linea di costa del tratto di Rivabella-Viserbella. Per la stagione balneare 2011 è stato eseguito il primo lotto funzionale del secondo stralcio del progetto sperimentale per la sistemazione delle scogliere. Con la delibera del 26 marzo scorso, la giunta ha dato il via libera al completamento del secondo stralcio. L’intervento in programma consiste nell’abbassare a livello medio mare parte della scogliera nord posta in asse alla fossa Sortie, con il riposizionamento del materiale “lapideo” al piede della stessa scogliera a difesa delle correnti che provocano una forte erosione della costa e l’insabbiamento delle scogliere stesse. In questo modo si modificano le correnti marine, ottenendo tangibili benefici alla qualità delle sabbie e delle acque con l’innalzamento del livello del fondale del tratto di mare interessato. La manutenzione ordinaria della scogliera nord-ovest consentirà un rientro della corrente dentro le scogliere con una minor velocità, minimizzando così l’erosione.

Così come gli altri interventi, anche questo è stato calendarizzato alla fine della stagione invernale, per consentire di ottenere risultati sulla balneazione prima dell’apertura della stagione 2013. La spesa complessiva è di 26.075.29 euro, attinti dal capitolo di bilancio dedicato alla “manutenzione ordinaria del patrimonio comunale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento