Minaccia con un'ascia due venditori porta a porta: finisce denunciato

Succede a Bellaria Igea Marina, nella mattinata di domenica: due promotori dell'Enel bussano alla porta di un 60enne del posto e gli propongono contratto per l'energia elettrica

Succede a Bellaria Igea Marina, nella mattinata di domenica: due promotori dell’Enel bussano alla porta di un 60enne del posto e gli propongono contratto per l’energia elettrica, ma l’uomo, probabilmente esasperato dai continui “servizi e proposte porta a porta” li aggredisce verbalmente e li minaccia con un’ascia. Tutto si è consumato in pochi minuti.

Uno dei due ragazzi 20enni, spaventati dalla reazione spropositata dell’uomo chiama su utenza 112 e chiede aiuto. Immediatamente la Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri Rimini invia sul posto due autoradio: i militari trovano il 60 enne, di origine siciliana, che “sentitosi disturbato” dai due operatori dell’Enel che gli offrivano un contratto “flat” per l’energia elettrica, al culmine di un’accesa lite verbale, li aveva minacciava mostrando loro un’ascia. I Carabinieri calmavano gli animi e tranquillizzavano i presenti.

Ascoltavano le ragioni delle parti ed informavano i due venditori delle facoltà di legge. Per il siciliano è scattata la denuncia d’ufficio per minaccia aggravata ed ovviamente l’ascia veniva portata via e sottoposta a sequestro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento