Perde 900 euro al videopoker e minaccia barista con un coltello: arrestato

Il marocchino, a quel punto, ha perso definitivamente il controllo, iniziando a ingiuriare e minacciare la donna con un coltello a serramanico, obbligandola a servirle da bere

Minaccia barista con un coltello e lo aggredisce verbalmente per farsi servire un bicchiere di vino. Protagonista in negativo dell'episodio, avvenuto venerdì pomeriggio in un bar di Bellariva, un quarantenne marocchino. L'extracomunitario, dopo aver infastidito alcuni clienti, chiedendo loro insistentemente da bere, e aver perso circa 900 euro ai videopoker, si era presentato alla barista, ordinando un bicchiere di vino, che a ragione gli era stato negato.

Il marocchino, a quel punto, ha perso definitivamente il controllo, iniziando a ingiuriare e minacciare la donna con un coltello a serramanico, obbligandola a servirle da bere. Non ha fatto in tempo a sorseggiare il vino che i Carabinieri, allertati da alcuni clienti, sono giunti sul posto traendolo in arresto.  Non pago di quanto fatto, ha anche dato un falso nome ai militari. Il coltello è stato posto in sequestro mentre per l’arrestato si sono aperte le porte del carcere di Rimini. Lunedì sarà ascoltato dal Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Rimini.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento