Minaccia l'amico del figlioletto per un banale litigio. Arrestato dopo spintoni ai Carabinieri

Si è così conclusa con le manette tra i polsi la domenica di un lituano di 39 anni, da alcuni anni residente a Rimini. Processato per direttissima, è stato condannato a sei mesi e 10 giorni

Annebbiato dai fumi dell'alcol, ha avvicinato l'amico del figlio, un 12enne bulgaro, minacciandolo ed intimorendolo per un banale litigio di circa un mese fa che aveva avuto col figlio di dieci anni. All'arrivato dei Carabinieri, ha sfogato la propria rabbia contro gli uomini in divisa. Si è così conclusa con le manette tra i polsi la domenica di un lituano di 39 anni, da alcuni anni residente a Rimini. Processato per direttissima, è stato condannato a sei mesi e 10 giorni di reclusione (pena sospesa).

L'episodio si è consumato in un parco in via Acquario. Il 39enne, alternato dall'alcol, ha minacciato un 12enne per una banale lite avuta poche settimane fa con il figlio di dieci anni. Il malcapitato è riuscito a liberarsi solo grazie all’intervento della moglie dell’uomo che, sentendo le urla del marito, l'ha convinto a rientrare in casa, permettendo al dodicenne di andare via.

Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile a seguito di una segnalazione su utenza 112. L'uomo ha accolto l'arrivo dei militari con spintoni. Lo straniero ha smesso nella sua violenta condotta solo una volta bloccato. Processato per direttissima, è stato condannato a 6 mesi e 10 giorni (pena sospesa) con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento