rotate-mobile
Cronaca

Minaccia la ex di bruciarla con l'acido, finita la relazione pedinamenti e insulti di ogni tipo

Lo stalker è stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla ragazza e il pubblico ministero ha chiesto nei suoi confronti il giudizio immediato

La relazione tra un 21enne e una 19enne era estremamente turbolenta tanto che, durante il rapporto, lui era accecato da una gelosia ossessiva. A questa si aggiungeva un comportamento violento in quanto, il ragazzo, pretendeva non solo che la fidanzata eseguisse ogni suo ordine ma anche che fosse totalmente sotto il suo controllo. La 19enne, secondo la denuncia, non poteva uscire con le amiche, doveva fargli sapere in ogni momento dove si trovava e doveva vestirsi secondo le istruzioni di lui. Sempre a causa della gelosia del giovane, la presunta vittima veniva continuamente offesa e fatta passare per "una poco di buono". Scenate che, in diverse occasioni, erano poi sfociate in vere e proprie aggressioni fisiche con la ragazza che sarebbe stata presa a schiaffi, spintonata e tirata per i capelli.

Una situazione sempre più esasperante che ha portato la giovane a troncare la relazione e chiedere aiuto ai carabinieri ma, la denuncia sporta ai militari dell'Arma, non ha fatto altro che aumentare la rabbia del 21enne che si è trasformato in uno stalker. Mesi di pedinamenti e altri insulti che, in una occasione, si sarebbero trasformati nell'ennesima aggressione: la 19enne sarebbe stata presa a sputi in faccia e minacciata di essere sfregiata con l'acido. Proprio a causa di questo, il ragazzo difeso dall'avvocato Samuele De Sio è stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla giovane e adesso rischia di finire a processo per atti persecutori con il pubblico ministero Luca Bertuzzi che ha chiesto al gip il giudizio immediato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la ex di bruciarla con l'acido, finita la relazione pedinamenti e insulti di ogni tipo

RiminiToday è in caricamento