Minorenne costretta a prostituirsi per pagare la droga, interrogato il "fidanzato"

Insieme al complice l'uomo è stato ascoltato dal gip, scoperchiato un vasto giro di prostituzione minorile

Sarebbe un vasto giro di prostituzione minorile quello emerso dall'interrogatorio di due bellariesi, di 34 e 46 anni entrambi difesi dall’avvocato Andrea Guidi, comparsi davanti al gip dopo l'arresto avvenuto nei giorni scorsi quando i carabinieri avevano scoperto che "vendevano" la fidanzatina 16enne del primo per acquistare la droga. Sottoposti a fermo, i due sono stati ascoltati per quasi mezz'ora dal magistrato e, sostanzialmente, hanno ammesso tutti gli addebiti. Una squallida storia di sesso e stupefacenti con la minorenne che veniva indirizzata nel letto dei clienti disposti a pagare fino a 1500 euro per il corpo della ragazzina. Gli adulti, secondo quanto emerso, non si facevano scrupoli ad accompagnare la 16enne anche sulle strade del sesso a pagamento dove, in alcune occasioni, la baby squillo veniva brutalizzata dai clienti più violenti. Per il trio l'unico obiettivo erano i soldi, con cui acquistare cocaina della quale erano diventati dipendenti e, proprio per questo, il 34enne e il 46enne indicavano alla ragazzina come "fare presto" con gli uomini per consumare il maggior numero possibile di rapporti e, quindi, incassare di più.

L'indagine, partita da Rimini, e poi approdata alla Dda di Bologna quando è emerso che la giovane prostituta era una minorenne. Al momento i due bellariesi devono rispondere  di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione minorile ma non è escluso che le indagini si allarghino per individuare anche i clienti della 16enne. Il 34enne, "fidanzato" della ragazzina, è stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare mentre si trova già in carcere. L'uomo, infatti, sta scontando una condanna a 1 anno e 6 mesi di reclusione per stalking emessa dalla Corte d'Appello di Bologna ed era anche stato accusato di violenza sessuale ma, questo secondo capo d'imputazione, era poi caduto in secondo grado quando è stato assolto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento