menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minorenne "terribile" prende a calci e pugni carabinieri e finisce in manette

Un 17enne terribile il ragazzino albanese che, per evitare di essere arrestato dai carabinieri, non ha esitato a colpire con calci e pugni i militari dell’Arma

Un 17enne terribile il ragazzino albanese che, per evitare di essere arrestato dai carabinieri, non ha esitato a colpire con calci e pugni i militari dell’Arma. Il parapiglia si è scatenato verso le 15.30 di giovedì, a Viserba, quando i carabinieri sono arrivati a casa del ragazzo con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa, lo scorso 30 luglio, dal tribunale dei Minori di Bologna.

Il 17enne, già noto alle forze dell’ordine per vari reati, è ritenuto l’autore del furto di un motorino avvenuto a Rimini la scorsa primavera. Rintracciato a casa dei genitori, l’albanese ha cercato di fuggire ferendo uno dei due carabinieri. Riportato alla calma, è stato poi portato presso l’Istituto Penale per i Minorenni di Bologna e dovrà rispondere anche di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento