Minorenni alla fiera delle armi, il Comune di Rimini richiama il management di Ieg

A sollevare la questione il consigliere comunale Kristian Gianfreda (Rimini Attiva), con l'amministrazione comunale che pone l'attenzione sull'uso delle armi da fuoco

La manifestazione Hit Show dedicata alle armi che si terrà alla Fiera di Vicenza (gemellata con quella di Rimini nell'ambito della società Ieg) durante questo fine settimana è diventata un caso politico. Il motivo? Si è trattato della prima rassegna europea aperta ai minori. “Nelle scorse settimane - spiega una nota di palazzo Garampi - a seguito dell’interpellanza presentata in consiglio comunale da Kristian Gianfreda, l’amministrazione comunale di Rimini ha interpellato il management IEG per chiedere informazioni circa le modalità di accesso dei minori di anni 14 alla manifestazione fieristica ‘The Hit Show’, che si tiene a Vicenza nel mese di febbraio. IEG ha risposto con una comunicazione tecnica molto dettagliata, in cui si sottolinea comunque il divieto, inserito nel regolamento della manifestazione, al libero accesso agli under 14 se non accompagnati da adulti, così come al maneggiare qualsiasi tipo di arma sportiva. Risposta corretta ma che, ad avviso di questa amministrazione, non esaurisce del tutto le questioni poste dal consigliere Gianfreda, così come da numerose associazioni di volontariato italiane. Sul tema delle armi, e di una cultura della cosiddetta ‘autodifesa’ che con troppa leggerezza è entrata nel dibattito politico e elettorale, occorre fare molta, accurata attenzione. Anche alcuni tremendi fatti accaduti in questi giorni dimostrano come l’accessibilità facilitata, e non ‘ostacolata’ anche culturalmente, a strumenti atti ad offendere rischi di alimentare un pericoloso circuito la cui deriva finale è la violenza vera, concreta, non simbolica. Su questo argomento dunque occorre esercitare grande sensibilità e responsabilità, consci dei messaggi che si inviano con atti, parole e iniziative soprattutto alle giovani generazioni. L’amministrazione comunale di Rimini, riprendendo il senso e lo spirito propositivo del dibattito consiliare, chiede per oggi e per il futuro che IEG valuti accuratamente ogni questione legata a Hit Show Vicenza e a manifestazioni analoghe, soprattutto inerenti l’impatto e il messaggio rivolto in particolar modo ai minorenni. Siamo certi che ciò avverrà, vista la sensibilità di IEG sempre dimostrata sul versante dell’impegno sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento