menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Misano, il Comune in aiuto delle famiglie in difficoltà: buoni spesa per generi alimentari

Il Comune di Misano Adriatico è uno dei primi comuni in Italia ad aver emesso uno specifico bando per avere accesso all’erogazione di contributi per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità

Il Comune di Misano Adriatico è uno dei primi comuni in Italia ad aver emesso uno specifico bando per avere accesso all’erogazione di contributi per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità. L’Assessorato alle Politiche Sociali promuove il sostegno economico alle famiglie indigenti, mettendo loro disposizione  buoni spesa dal valore di 100 euro l’uno. I buoni saranno strettamente legati a prodotti necessari al sostentamento.

Esclusi ogni genere di acqua minerale, bibite e bevande alcoliche, schede telefoniche, prodotti di bellezza e cura del corpo, cibo per animali e ogni altro genere non appartenente ai beni di prima necessità. In accordo con gli esercizi commerciali, i buoni spesa potrebbero essere spendibili solo su prodotti in promozione o a marchio vincolato.

I REQUISITI - I destinatari degli interventi devono essere famiglie con cittadinanza italiana o di altro tipo, purché regolare ai fini del soggiorno, con residenza nel comune di Misano Adriatico da prima dell' 1 gennaio 2012.  Gli altri requisiti richiesti sono: rientrare in un valore ISEE non superiore ad 7.500 euro; trovarsi in una famiglia a monoreddito o pensione; avere dei figli minorenni; avere un familiare con invalidità certificata superiore al 74%; il nucleo deve essere composto da soli pensionati o da disoccupati con presenza di attestato comprovante lo stato di disoccupazione rilasciato dal Centro per l'Impiego; il richiedente ed il suo nucleo familiare non devono aver beneficiato nel corso dell'anno 2013 di alcun intervento di assistenza economica dal Comune di Misano, comprese agevolazioni su rette scolastiche e trasporto scolastico.

Saranno esclusi dal bando anche i beneficiari di qualsiasi contributo o provvidenza comunale che non hanno ritirato o usato quanto loro concesso e verranno dichiarate inattendibili e escluse dal beneficio anche le richieste pervenute con attestazione Isee pari a 0 euro salvo che il richiedente produca una documentazione relativa ai redditi essenti ai fini Irpef.

MODALITA' E TERMINE PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE - Le domande di ammissione ai contributi devono essere compilate unicamente su moduli predisposti dal Comune di Misano Adriatico, disponibili presso l'ufficio Servizi alla Persona nei giorni di lunedì dalle 8 alle 13 e martedì dalle 8 alle 17 oppure sul sito www.misano.org. La domanda e la documentazione richiesta potranno essere consegnate all'Ufficio protocollo a partire dal 28 ottobre con scadenza il 15 novembre. La domanda sprovvista della documentazione necessaria sarà automaticamente annullata.

GRADUATORIA - La graduatoria verrà formata sulla base dei punteggi ottenuti secondo le situazioni oggettive della famiglia richiedente. L'assegnazione dei buoni spesa verrà effettuata seguendo l'ordine della graduatoria fino all'esaurimento dello stanziamento a disposizione. In caso di parità di punteggio, verrà data precedenza alla data di arrivo della domanda. Qualora venga accertata la fatturazione di un acquisto non corretto della spesa il Comune provvederà all’azione di recupero di dette somme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento