Elezioni, Veronica Pontis in tour per la campagna elettorale: "Dopo 80 anni i misanesi vogliono un cambiamento"

La candidata sindaco: "Dai miei concittadini sono arrivate tante richieste, ci sono esigenze importanti da affrontare"

Nonostante la pioggia è stata una domenica speciale per Veronica Pontis quella appena trascorsa. La candidata a sindaco di Misano, sostenuta da Lega, Forza Italia e Popolo per la Famiglia, con alcuni candidati di lista ha passato la giornata a bordo del pulmino elettorale scendendo di volta in volta in strada per scambiare quattro chiacchiere con i residenti. “Ho potuto incontrare tanti cittadini sia del centro che delle frazioni – dice – ed è stata un’esperienza bellissima. Tanti mi hanno incoraggiata e sostenuta, sono stati affrontati i temi più importanti per il rilancio del paese e ho recepito le richieste che sono arrivate a me e ai miei compagni di viaggio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma non c’è tempo di riposarsi. Questa sera l’Osteria Vecia di Misano ospita, a partire dalle ore 21, la cena di finanziamento della campagna elettorale. Un’occasione per aiutare Veronica nella marcia di avvicinamento al voto del 26 maggio aperta a simpatizzanti, amici e sostenitori. “Il contatto con la gente – aggiunge ancora la Pontis – per me è vitale. Proprio da chi vive la realtà misanese arrivano segnali di incoraggiamento e richieste d’intervento. Stasera, oltre al piacere della cena, l’occasione è buona per fare il punto della situazione”.
Infine martedì sera al cine-teatro Astra la Pontis sarà sul palco per il confronto tra candidati, l’ultimo prima del voto. “Mi auguro vengano in tanti – conclude – perché i misanesi devono capire chi vuole il bene del paese e chi invece mette insieme tante belle parole senza avere l’idea pratica di quello che c’è da fare. A Misano c’è bisogno di cambiare, non solo per il principio dell’alternanza democratica, ma perché dopo 80 anni di governo di una sola parte si percepisce il desiderio di voltare pagina. Ed io voglio rappresentare le esigenze di tutti, sostenitori e non, per il bene del paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento