Evacuato hotel in fiamme, numerosi gli intossicati. Ustioni per i titolari

Sul posto i Vigili del fuoco, ambulanze e il personale del 118. Tra gli ospiti dell'albergo anziani e famiglie con bambini al primo giorno di vacanza

Fiamme all'Hotel Augustus di Misano, in via Sardegna. A prendere fuoco l'ultimo piano della struttura ricettiva, dove c'è la lavanderia. I proprietari si sono ustionati nel tentativo di spegnere l'incendio e la titolare è stata portata all'ospedale Bufalini di Cesena. Anche alcuni dipendenti sono rimasti intossicati e sono stati portati anche loro all'Infermi. L'edificio è stato evacuato dalle forze dell'ordine.

La strada è stata chiusa e anche parte del lungomare, all'angolo con la via. Sul posto sono intervenuti carabinieri, polizia, i Vigili del fuoco, le ambulanze con il personale del 118 impegnato a soccorrere gli intossicati. E' subito partita anche a la macchina dei soccorsi del Comune di Misano per aiutare i turisti, sia per provvedere ai pasti sia per valutare il pernottamento di questa notte, in attesa di capire se la struttura sia agibile o meno. Molti turisti erano al loro primo giorno di vacanza e tra gli ospiti ci sono diversi anziani e famiglie con bambini.

IL VIDEO - Le fiamme nell'hotel 

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

Torna su
RiminiToday è in caricamento