rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Misano Adriatico

Misano Monte affila le armi: "L'antenna telefonica non s'ha da fare"

Costituita l’associazione Benessere Ambientale e Sociale Misano – APS, che mira ad essere un punto di incontro e unione di cittadini misanesi attenti alla tutela della salute, benessere, ambiente e sociale

Sono pronti a fare una strenua opposizione i residenti del comprensorio Peep della zona Byblos di Misano Monte e delle zone limitrofe sul progetto che prevede la possibile installazione di un'antenna telefonica in via San Clemente – SP50 vicino alla struttura socio-assistenziale Casa di Accoglienza “Il Germoglio” ed al parco giochi. Dopo aver costituito l’associazione Benessere Ambientale e Sociale Misano – APS, che mira ad essere un punto di incontro e unione di cittadini misanesi attenti alla tutela della salute, benessere, ambiente e sociale, spiegano di aver "continuato con interrogazioni ed accessi agli atti al fine di verificare gli eventuali sviluppi di autorizzazioni e ribadire l’inadeguatezza del sito". E proprio per questo i residenti hann annunciato di "aver incaricato il Professor Fausto Bersani Greggio, Consulente Federconsumatori e ISDE Italia, di redigere una relazione tecnica in merito alle criticità derivanti da esposizioni ai campi magnetici nel territorio comunale di Misano Adriatico. La perizia, mediante dati certificati e dimostrazioni scientifiche, avvalora la richiesta di non installazione dell’antenna, installandola in un sito più idoneo ed evitando quindi di incrementare l’inquinamento elettromagnetico nei pressi della struttura socio-assistenziale e di una zona ad elevata densità abitativa, già fortemente vessata dalla presenza dell’elettrodotto ad altissima potenza 380kV/2300° (Forlì/Fano ed alle sue emissioni elettromagnetiche nocive).
I cittadini continuano a sperare nello lo sviluppo di una rete in fibra ottica nel territorio comunale di Misano Monte che già risolverebbe i problemi di connessione internet, miglioramento urgente e inderogabile che in tempi di didattica a distanza e smart working risultano ancor più difficoltosi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misano Monte affila le armi: "L'antenna telefonica non s'ha da fare"

RiminiToday è in caricamento