Tentato omicidio nel parcheggio della discoteca, la vittima stava difendendo una ragazza

Sangue nella notte a Misano Adriatico, un 27enne è ricoverato in condizioni disperate

Un furibondo litigio, nella notte tra sabato e domenica, si è trasformato in un tentato omicidio con un 27enne di Gabicce che lotta tra la vita e la morte all'Infermi di Rimini. Tutto è successo verso le 4 nel parcheggio del Narciso di Misano Adriatico e, dalle prime indiscrezioni, pare che nei pressi del locale una coppia stesse litigando animatamente. Lui, un 25enne di Misano residente a Gabicce, non ha esitato a colpire la fidanzata tanto che, un gruppo di giovani tra cui il 27enne che conosceva la coppia, è intervenuto in difesa della ragazza. Con enorme difficoltà, il gruppo è riuscito a riportare la calma e tutto sembrava essere finito ma, appena i tre si sono allontanati, il 25enne è ritornato alla carica schiaffeggiando la fidanzata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' a questo punto che il gruppo è nuovamente tornato a difendere la giovane ma, il 25enne, ha afferrato un coccio di bottiglia scagliando due fendenti al volto e al collo del 27enne. Lesioni gravissime, soprattutto quelle al collo che hanno lacerato giugulare e carotide, tanto che sul posto sono arrivati i sanitari del 118, con ambulanza e auto medicalizzata, che hanno trasportato d'urgenza il ferito nel nosocomio riminese dove, i medici, si sono riservati la prognosi. E' scattata la caccia al feritore da parte dei carabinieri che, poco dopo l'aggressione, lo hanno catturato e portato in caserma con le accuse di tentato omicidio. Al termine degli accertamenti di rito il 25enne, già noto alle forze dell'ordine per reati legati agli stupefacenti e alle lesioni personali, è stato trasferito nel carcere dei 'Casetti'. Nella mattinata di domenica, il 27enne è stato sottoposto a un delicatissimo intervento per ricostruire le vene e i muscoli del volto e del collo rimasti interessati dalle lacerazioni provocate dalla scheggia di vetro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento