Misano per la Solidarietà; ricavati oltre 8mila euro

L'iniziativa ha registrato una buona partecipazione, con 3.987 matrici staccate ed un ricavato di 8.280 euro. La somma è stata devoluta a favore di progetti e associazioni di volontariato

Martedì mattina, nell'Istituto scolastico di Misano, si è tenuto l'incontro tra i responsabili delle istituzioni e associazioni che hanno organizzato la prima edizione della lotteria natalizia 'Misano per la Solidarietà'. L'iniziativa, promossa dall'Amministrazione, è stata organizzata dal Comitato Avis in collaborazione con le Associazioni di Categoria, i Comitati cittadini, i volontari del Progetto Sofia ed i genitori degli studenti dell'Istituto Comprensivo di Misano.

L'incontro che ha visto protagonisti l'Assessore al Turismo, Claudio Baschetti, l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Ivan Semprini, il responsabile del Progetto Sofia, Mauro Ciaroni, il preside dell'Istituto Comprensivo di Misano, Marco Bugli ed il presidente del Consiglio di Istituto, Roberto Casadei, ha offerto la possibilità alle parti di fare il punto sul lavoro svolto e sulle migliorie organizzative che si intendono mettere in campo vista la condivisa e ferma intenzione di replicare la positiva esperienza di Misano per la Solidarietà.

L'iniziativa ha registrato una buona partecipazione, con 3.987 matrici staccate ed un ricavato di 8.280 euro. La somma è stata devoluta a favore di progetti e associazioni di volontariato: il 70% (5.800 euro) sarà destinato a sostegno della ricostruzione della scuola materna e dell'asilo nido di Crevalcore, il restante 30% è stato suddiviso in parti uguali tra l'Orfanotrofio africano del progetto Sofia 1.240 euro e 1.240 euro l'Istituto Comprensivo misanese. La sezione Avis locale ha rinunciato alla sua quota in favore del progetto Sofia e dell'Istituto Comprensivo.

Al termine dell'incontro Claudio Baschetti, nelle duplici vesti di amministratore e segretario del Comitato provinciale Avis ha consegnato al preside Marco Bugli e a Mauro Ciaroni, responsabile del Progetto Sofia che opera in Uganda a favore del sostegno all'istruzione di bambini e loro famiglie i due assegni ciascuno da 1.240 euro.

Ciaroni che assieme alle mamme dell'Istituto scolastico misanese e volontari ha organizzato l'iniziativa Un giocattolo per l'Africa, ovvero il mercatino tra bimbi il cui ricavato era destinato al progetto umanitario, ha donato il 30% dell'intero incasso pari a 935 euro all'Istituto Scolastico di Misano.

“Misano conferma quanto forte e radicato sia il suo tessuto sociale – ha dichiarato l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Ivan Semprini – queste iniziative, oltre all'aspetto solidaristico portano con se un forte input educativo nei confronti delle giovani generazioni e delle proprie famiglie”.

“Mi auguro che questa Misano per la Solidarietà possa continuare ad esistere e che attorno ad essa cresca l'attenzione dei cittadini – ha affermato l'Assessore al Turismo, Claudio Baschetti -. L'iniziativa è stata recepita positivamente dalle famiglie e sono convinto potrà instaurarsi un circolo virtuoso. Avis dal canto suo continuerà ad offrire la sua disponibilità per realizzare la lotteria di beneficenza”.

 “La scuola è educazione alla comunità, è bello sapere che la comunità si è offerta per sostenere progetti sociali e favorire lo studio dei suoi ragazzi – ha detto Roberto Casadei, presidente del Consiglio di Istituto -. Questo crea una comunità coesa al di là dell'aspetto economico”.

“Quanto ricevuto sarà speso per l'acquisto di materiale didattico – ha dichiarato il preside Bugli -. Ritengo inoltre utile che la scuola si apra alla comunità garantendo trasparenza presentando una rendicontazione sociale”.

“Il Progetto Sofia vuole essere vicino ai bambini – ha sottolineato Mauro Ciaroni, responsabile del progetto umanitario- negli anni si è sviluppato passando dal sostegno africano all'aspetto educativo dei ragazzi locali anche grazie alla collaborazione con il Comune che ha avviato iniziative educativo-solidali all'interno delle scuole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento