Misano, super lavoro per la Casa dell'Acqua in 160 giorni

In poco più di 160 giorni la fontana di ultima generazione, installata in via Don Milani, a pochi passi dalle scuole materne, ha distribuito 185.000 litri di acqua

La Casa dell’Acqua di Misano: una fonte di ristoro e luogo di ritrovo per tanti cittadini. In poco più di 160 giorni la fontana di ultima generazione, installata in via Don Milani, a pochi passi dalle scuole materne, ha distribuito 185.000 litri di acqua, di cui 140.326 litri di acqua liscia e 44.631 di acqua gassata, quest’ultima erogata a 5 centesimi al litro. In media ogni giorno sono erogati 1.149 litri a temperatura ambiente o refrigerata, prelevata direttamente dalla rete idrica.

Il progetto, promosso e realizzato dal Comune di Misano in collaborazione con Adriatica Acque, Romagna Acque, Hera Rimini e Sis, è stato avviato lo scorso dicembre e in pochi mesi ha raggiunto gli obiettivi prefissati: incentivare il consumo responsabile di acqua depurata e controllata proveniente dal sistema idrico pubblico e favorire la socializzazione tra i cittadini. I dati forniti dal flussometro dimostrano l’eccellente riscontro sia dal punto di vista della tutela ambientale con una progressiva riduzione dei consumi di acqua in bottiglia, sia da quello del risparmio economico per l’utenza.

In totale, calcolando la capienza della tradizionale bottiglia PET da 1,5 litri, sono state risparmiate 123.305 bottiglie in plastica, pari a 154 cassonetti della raccolta differenziata da  svuotare. È inoltre possibile stabilire la riduzione dell’impatto ambientale pari a 3 .699 Kg di plastica in meno da smaltire, il che a sua volta comporta il risparmio di 7 .398 litri di petrolio, necessari per la produzione di PET, e la non immissione di 8.508 chilogrammi nell’atmosfera. A quest'ultimo dato va aggiunto l’abbattimento delle emissioni di Co2 pari a 12.370 litri, che sarebbero state prodotte dai 8 tir necessari al trasporto delle bottiglie risparmiate, il che equivale a 2 .219 litri di carburante in meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento