Molestate durante la passeggiata, caccia al maniaco seriale nella Perla Verde

Almeno due le vittime che si sono trovate a dover fare i conti con un giovane che ha allungato le mani nelle parti intime

E' caccia serrata al maniaco, descritto come un uomo di colore dalla corporatura robusta, che nell'arco di 24 ore ha aggredito e molestato due donne a Riccione. Teatro di entrambi i fatti viale Torino dove, la sera del 30 gennaio, ad essere stata presa di mira è finita una 61enne residente a Tavullia arrivata nella Perla Verde insieme a un'amica per praticare il nordic walking. Verso le 22, secondo quanto emerso, la signora si è sentita afferrare da dietro con due mani che le hanno afferrato il fondoschiena e si sono insinuate sotto la biancheria. Nonostante la paura, la vittima ha avuto la forza di urlare e, in suo soccorso, è arrivata l'amica armata di racchette che ha messo in fugo lo sconosciuto. Aggressione fotocopia il giorno successivo, sempre in viale Torino, dove ad essere molestata è finita una 50enne riccionese. Anche lei, verso le 19.30, stava facendo una camminata con un'amica quando è stata raggiunta alle spalle e palpeggiata pesantemente. I carabinieri, ricevute le denunce delle due vittime, sono alla ricerca del molestatore seriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento