rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Il mondo del beverage si ritrova in Fiera, all'esordio Beer&Food Attraction con le birre d'eccellenza

Saranno otto i padiglioni dedicati al beverage: dal variegato mondo delle eccellenze birrarie italiane e internazionali, artigianali e mainstream al beverage a 360 gradi

E' tutto pronto a Rimini per il ritorno alla Fiera di Beer&Food Attraction. La manifestazione, organizzata da Italian Exhibition Group dal 19 al 22 febbraio, riprende la sua corretta collocazione temporale dopo due edizioni che hanno risentito delle restrizioni dovute alla pandemia. Saranno otto i padiglioni dedicati al beverage: dal variegato mondo delle eccellenze birrarie italiane e internazionali, artigianali e mainstream; al beverage a 360 gradi, dalle acque minerali ai succhi di frutta, dai soft drink agli spirits, dai coloniali agli energy drink.

Nelle tre Arene dedicate agli eventi del mondo beverage - Beer&Tech Arena, Horeca Arena e Mixology Circus - si svilupperà gran parte del ricco programma di talk, iniziative speciali e premiazioni, con la partecipazione delle principali associazioni di settore italiane e special guest internazionali, come la Brewers Association, organizzazione non profit made in Usa con 5.400 associati. Birre e spirits saranno il trait d'union tra le filiere presenti della manifestazione, con eventi che vedranno i più autorevoli esponenti del mondo beverage affrontare tutti gli argomenti di interesse per il comparto. Un’occasione di formazione d’eccellenza per scoprire in anteprima prodotti e nuove tendenze di consumo.

Le istanze della categoria della distribuzione food&beverage convergono alla 12ma edizione dell’International Horeca Meeting, organizzata da Italgrob - Federazione Italiana dei Distributori Horeca, coinvolgendo le principali associazioni - Assobirra, Mineracqua, Assobibe, istituti di ricerca - Censis, Tradelab, Iri e Formind - e realtà produttive del beverage in un confronto sul futuro del settore e sulle opportunità da cogliere. Al Congresso dell’Horeca, con la partecipazione di Federico Freni, sottosegretario di Stato al ministero dell’Economia e Finanze, Antonio Portaccio, presidente di Italgrob, e Maurizio Marchesini, vicepresidente di Confindustria con delega alla filiera e alle medie imprese, il tema centrale è Fuoricasa e sostenibilità: economica, sociale, ambientale, affrontato alla luce del Rapporto Censis-Italgrob 2023 'Nuove sfide per la distribuzione horeca e fuoricasa'.

Le risultanze del rapporto sono oggetto di un successivo dibattito con Massimiliano Valeri, direttore generale del Censis, il presidente di Italgrob, Antonio Portaccio, Alfredo Pratolongo, presidente Assobirra, Enrico Zoppas, presidente Mineracqua, e Giangiacomo Pierini, presidente Assobibe. Tra i tanti eventi che compongono il ricco calendario di Ihm, 'Away from home: è l’ora della strategia', a cura di Tradelab, si concentra sulle nuove dinamiche di mercato per impostare piani di crescita solidi a beneficio di produttori, intermediari e gestori della filiera dei consumi fuori casa, mentre Iri si propone di tracciare nuove mappe e di individuare nuovi obiettivi per mondo della distribuzione horeca durante 'Passata è la tempesta? Nuovi orizzonti per i distributori beverage'. Far emergere i fattori chiave che hanno influenzato i consumi horeca nel 2022 (climatici, economici, turistici e occupazionali) e comprendere come si potrebbero evolvere nel 2023 è invece l’obiettivo di Formind, a partire dai risultati dello studio ad hoc condotto sui singoli momenti di consumo e dello scontrino medio, presentati nel corso di Il consumatore boom o sboom dei consumi e della spesa 2022-2023.

Dedicata all’universo degli spirits e dei cocktail bar, Mixology Circus è il nuovo progetto per il beverage di alta qualità ideato da Ieg con la consulenza di Samuele Ambrosi, cocktail bar developer e titolare del Cloakroom Cocktail Lab, vicepresidente AibeS - Associazione Italiana Barmen e Sostenitori. Un’Arena dove conoscenza del prodotto e tecnica di miscelazione vengono completate da masterclass di alto livello a cura di esperti del settore. L’area, con ingresso a pagamento, ospita veri e propri cocktail bar, nei quali i bartender presentano una speciale lista di tre mixed drink, per dimostrare e condividere expertise e passione. L’obiettivo è valorizzare l’arte della miscelazione d’eccellenza accompagnando il visitatore in un viaggio virtuale che percorre, da Nord a Sud, tutto lo Stivale. Un’occasione unica per raccontare e assaporare i prodotti delle aziende di spirits partner, sapientemente mixati, con un approccio più consapevole al consumo a partire da qualità degli ingredienti e degustazione immersiva.

Con l’edizione 2023 Beer&Food Attraction vede rinnovato il patrocinio di Assobirra e il ritorno di quello di Unionbirrai, la più importante associazione italiana per il comparto delle birre artigianali, che nel corso della prima giornata di manifestazione organizza la 18ma edizione di Birra dell’anno, premiando le migliori birre artigianali italiane e il Birrificio dell’anno. Il concorso brassicolo più longevo e atteso in Italia viene ospitato nella Beer&Tech Arena e conta su una giuria composta da 80 esperti degustatori, provenienti dall’estero e da tutta l’Italia: un’edizione da record, con 2.227 birre artigianali iscritte nelle 45 diverse categorie da 305 produttori.

Unionbirrai si fa promotore di altri importanti appuntamenti, come l’Italian Craft Beer Conference, contenitore di seminari e talk con l’obiettivo di creare un’occasione di approfondimento su tecniche di produzione birraria, tecnologie, materie prime, strumentazioni e analisi delle tendenze del mercato della birra artigianale italiana, e promuovere il dialogo tra tutti gli attori della filiera. Il tema della Birra Artigianale Italiana: imprese produttive e tendenze produttive viene affrontato nel corso dell’omonima conferenza curata dal professor Silvio Menghini, responsabile scientifico dell’Osservatorio Birre Artigianali - Dagri - dell’Università di Firenze, seguito da un approfondimento su Birra Intra Moenia - Autoproduzione delle materie prime e intese di filiera. Dalla collaborazione con la scuola di formazione di Brescia Cast Alimenti prendono vita due momenti dedicati all’analisi sensoriale applicata all’abbinamento cibo e birra, con la partecipazione di Unionbirrai Beer Taster.

Anche Assobirra, l’associazione più rappresentativa del settore birrario in Italia, presenta un calendario denso di appuntamenti, cassa di risonanza delle istanze dell’intero comparto brassicolo che con il suo indotto occupa circa 118.000 lavoratori e genera oltre 9 miliardi di euro di valore. Il talk 'Il comparto birrario italiano tra sfide attuali e opportunità future di crescita sostenibile', alla presenza del presidente di AssoBirra, Alfredo Pratolongo, insieme al giornalista Maurizio Maestrelli, affronta le sfide del settore birrario italiano tra rincari delle materie prime e utility, inflazione e crescente pressione fiscale, per tracciare un quadro di riferimento, anche rispetto alle istituzioni, e promuovere un comparto strategico per l’economia italiana.

Il food pairing e gli inediti accostamenti tra cibo e birra sono il punto di partenza dello show cooking realizzato da Assobirra in collaborazione con Fic - Federazione Italiana Cuochi durante il quale un beer sommelier in rappresentanza di AssoBirra proporrà diverse varietà di birra in grado di esaltare i sapori e le proprietà di tre piatti preparati live da Marco Tomasi, chef della Federazione Italiana Cuochi.

Il Consorzio Birra Italiana, con il suo presidente Teo Musso, fondatore del Birrificio Baladin e tra i padri del movimento artigianale nel nostro Paese, introduce una riflessione sul tema della Filiera agricola del luppolo e dell'orzo. Sostenibilità, formazione e turismo brassicolo, insieme a Tommaso Ganino, dell’Università di Parma, Carlo Schizzerotto, direttore di Consorzio Birra Italiana, Nicola Fabbri, della Scuola Sant'Anna di Pisa, e Lorenzo Dabove in arte Kuaska, noto degustatore e massimo esperto di birre; oltre a un Tributo a Michael Jackson, the Beerhunter, un appassionato ricordo del Maestro a 15 anni dalla scomparsa.

Il connubio tra beer&food si ritrova anche nell’iniziativa promossa da Gambero Rosso insieme a Krombacher Italia con i maestri pizzaioli e le loro creazioni, abbinate a pils, unfiltered e rhenania alt. Degustazioni previste anche da Brewers Association che porta a Rimini sei birrai a stelle e strisce insieme al racconto, e ai sapori, del proprio birrificio, per condividere know-how e tendenze della birra artigianale.

Il mondo della birra sceglie Beer&Food Attracion per conferire il riconoscimento di Accademia della Birra ai locali birrari: il premio speciale di Accademia Storica va agli esercizi che hanno saputo mantenere negli anni l’impostazione birraria e il premio Ambasciatori della Birra a ristoranti, bar e pizzerie che hanno dedicato passione, servizio e qualità alla mescita di questa bevanda, con un riconoscimento speciale a tutti i loro fornitori. A celebrare il tema del rapporto instaurato fra il locale e i suoi clienti, c’è invece il Pub&Friends Awards, concorso nato nel 2021 per iniziativa del blog Dammiunabirra.it di Silvano Rusmini che premierà 100 pub tra i più attivi sui social. (fonte: Adnkronos/Labitalia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo del beverage si ritrova in Fiera, all'esordio Beer&Food Attraction con le birre d'eccellenza

RiminiToday è in caricamento